Il Brescia non molla il sogno playoff: 2-0 all’Entella per imbastire la rimonta finale

0
Pallone da calcio
Pallone da calcio
Bsnews whatsapp

C’è ancora vita sul pianeta Brescia. Per rivedere la squadra dei giorni migliori, dopo lo scempio in terra sarda di soli 3 giorni fa, era necessaria una sfida da dentro-fuori come quella contro la Virtus Entella. Un solo risultato a disposizione, la vittoria, unica via per rientrare in corsa per i play off. E vittoria è stata. Meritata, voluta, con un 2-0 che porta le firme di Embalo e Mazzitelli, i migliori al pari di Calabresi e Castellini, rilanciato con successo da Boscaglia nel suo ruolo naturale a sinistra.

Il tecnico al via cambia 5 giocatori rispetto alla sfida di Cagliari: in difesa dentro anche Venuti, oltre a Calabresi e Castellini; davanti c’è Geijo ma anche l’Airone, rientra in mezzo al campo Martinelli e si nota la differenza.

L’approccio mentale alla partita è perfetto. Al 2′, Embalo centra la traversa su cross di un propositivo Venuti; il Brescia spinge, non concretizza in area di rigore e passa 6 minuti da incubo tra il 27′ e il 33′, con due interventi super di Minelli su Iacoponi e Troiano a fermare l’Entella, che pecca di altruismo con Di Carmine al 30′. Svanito il pericolo, i liguri pagano dazio. Embalo, sempre lui, con un piattone mancino deposita in rete – sfruttando la deviazione di Iacoponi – il cross dalla destra di Venuti.

E’ il gol che scaccia le paure. Nella ripresa, Mazzitelli prende in mano le operazioni e Minelli non si sporca più i guanti. L’Entella è pericolosa solo al 26′ con un diagonale di Caputo su liscio di Lancini. Al 40′, una frittata di Iacobucci regala il 2-0 al Brescia su punizione calciata dal solito Mazzitelli. I risultati dagli altri campi fanno il resto: oltre a dimezzare sulla squadra di Chiavari, le rondinelle riducono a 3 punti il distacco anche dal Novara e vedono persino lo Spezia, a -4 dopo aver perso in casa lo scontro diretto con il Pescara che sabato rappresenterà un nuovo esame da superare, stavolta senza il supporto del pubblico. Se Boscaglia e i suoi supereranno l’allergia da trasferta, allora sì, i play off torneranno ad essere possibili.

IL TABELLINO

BRESCIA-VIRTUS ENTELLA 2-0

RETI: Embalo al 36’pt, Mazzitelli al 40’st

BRESCIA (4-2-3-1): Minelli; Venuti, Calabresi, Lancini, Castellini; Mazzitelli, Martinelli; Kupisz, Geijo (44’st Abate), Embalo (36’st Marsura); Caracciolo And. (24’st Salifu) (Arcari; Coly, Camilleri, Morosini, Dall’Oglio, Rosso). All. Boscaglia

VIRTUS ENTELLA ( 4-3-1-2): Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Palermo, Troiano (35’st Otin), Sestu (20’st Staiti); Cutolo; Caputo, Di Carmine. (Paroni, Volpe, Benedetti, Staiti, Di Paola, Sini, Belli, Mota). All. Aglietti

ARBITRO: Abisso di Palermo

Note: ammoniti Mazzitelli, Keita, Troiano, Cutolo, Pellizzer, Ceccarelli. Angoli 3-5

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Chiudiamo tranquilli appena oltre la metà classifica: per il primo anno dopo il rinnovamento radicale di proprietà, dirigenza e squadra, ci si può accontentare. Si sono visti troppi squilibri tattici e tecnici tra partite interne e trasferte.

RISPONDI