Brescia sconfitto anche a Pescara, si allontana ancora il sogno della serie A

0

Si allontana ancora per il Brescia il sogno di tornare in serie A. Le rondinelle, infatti, dopo la debacle di Cagliari sono state sconfitte per 2-1 anche dal Pescara. E ad accrescere il rammarico c’è il fatto che Brescia era passata in vantaggio in avvio di primo tempo con un bel gol di Dall’Oglio, che beffa il portiere avversario con un pallonetto da 25 metri. Ma Memushaj ha pareggiato i conti al 3’ della ripresa sugli sviluppi di un calcio d’angolo e al 31’ Lapadula ha siglato la rete dei tre punti approfittando di un’uscita incerta di Minelli. A 10 minuti dalla fine il Pescara resta in 10 per il rosso diretto (giusto) a Verre per fallo da dietro su Morosini, ma anche Mazzitelli lo segue per doppio gialloi fa cacciare anche Mazzitelli, doppio giallo.

Ora alla squadra di Boscaglia restano quattro incontri per continuare a sperare nei play off (prossimo incontro con il Vicenza in casa). Ma per sognare servono quattro vittorie consecutive. E forse non bastano.

 

TABELLINO

Pescara (4-3-2-1) Fiorillo; Vitturini, Fornasier, Mandragora, Zampano; Memushaj, Torriera (1’ st Verde, 30’ st Cappelluzzo sv) , Verre; Caprari (19’st Mitrita), Pasquato; Lapadula.

A disposizione: Aldegani, Bruno, Zuparic, Mazzotta, Acosta, Selasi.

Allenatore: Oddo

Brescia (4-3-3): Minelli; Venuti (33’ st Morosini), Calabresi, Antonio Caracciolo, Castellini; Mazzitelli, Salifu, Dall’Oglio; Kupisz, Geijo (31’st Andrea Caracciolo), Marsura (24’ st Edoardo Lancini).

A disposizione: Arcari, Nicola Lancini, Abate, Camilleri, Rosso, Camilli.

Allenatore: Boscaglia

Reti: pt 19’ Dall’Oglio, st 3’ Memushaj, 31’ Lapadula

Arbitro: Sacchi di Macerata

Note: 9mila spettatori.  

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY