Fine stagione con sconfitta: in casa Pro Recco, l’An Brescia viene superata per 11 a 5

0

Una giornata di grande lavoro ma di scarso raccolto: nell’ultimo impegno della stagione regolare, in casa della Pro Recco, l’An Brescia viene superata per 11 a 5 (2-0, 3-2, 3-1, 3-2, i parziali), alla fine di un match in cui i ragazzi di Sandro Bovo hanno prodotto una notevole mole di gioco, senza, però, riuscire a dare la giusta concretezza ai notevoli sforzi.

Contro un Recco la cui forza e qualità non devono certo essere presentate, il sette bresciano gioca a viso aperto, non rinunciando mai a imporre il proprio gioco, difendendo con la consueta tenacia e muovendosi con intraprendenza in avanti, ma la generosità di Presciutti e compagni non è stata ripagata, complici anche alcune espulsioni discutibili, fischiate a favore dei recchelini nella prima metà di gara. Tra le note più dolenti da parte An, la scarsa efficacia nelle situazioni di uomo in più: alla fine del terzo tempo, il dato era 1 su 5 (al suono della sirena sarà 3 su 8), mentre la compagine di Pomilio vantava un 6 su 8 (che, in chiusura, diventerà 7 su 10). Un netto divario che ha portato il match sul più 5 per i padroni di casa (8 a 3, il parziale) e che può spiegare in modo abbastanza chiaro l’andamento dell’incontro. Comunque, anche nelle battute conclusive, quando ormai la forbice del punteggio si era allargata di troppo, l’An non ha mai tirato i remi in barca, rimanendo in acqua con spirito agonistico e voglia di fare. Archiviata la pratica-regular season, ora, tutta la concentrazione va sulla semifinale di giovedì sera: sotto a chi tocca.

«La prova non è stata negativa come dice il punteggio – dichiara il tecnico biancazzurro, Bovo -; dobbiamo rivedere l’uomo in più, ma la condizione fisica è buona, abbiamo creato tanto, siamo stati propositivi per tutto la partita. In copertura c’è stata qualche disattenzione e, contro una squadra come il Recco, non te lo puoi permettere. Ad ogni modo, adesso pensiamo alla semifinale, massima determinazione».       

Comments

comments

LEAVE A REPLY