Inizia una nuova era per la mobilità sostenibile a Brescia

0

Nel nuovo millennio spostarsi in maniera alternativa è un’esigenza sempre più impellente, per ottimizzare i consumi, ridurre il budget destinato al carburante e offrire il proprio fondamentale contributo alla salvaguardia dell’ambiente. Le città inquinate sono uno dei principali problemi legati al progresso e sono sempre di più i municipi che, con iniziative pubbliche e private, cercano di seguire il trend dei virtuosismi nazionali ed europei, investendo su una mobilità più sostenibile che concorra a riportare il sole nelle aree urbane. Un’auto che sia "sociale" e mezzi pubblici efficienti incoraggiano i cittadini di Brescia a essere ottimisti e a prevedere, sul breve periodo, anche la possibilità di un buon risparmio legato alla progressiva riduzione dell’utilizzo dell’auto personale. Per più di un cittadino, questa può essere l’occasione giusta per cambiare radicalmente il modo di muoversi, decidendo di vendere la propria vettura, magari dopo aver consultato un sito internet per conoscere il valore auto usate più aggiornato e attendibile. Di recente, Brescia ha infatti dato la propria adesione all’innovativo e ambizioso progetto europeo Socialcar, un protocollo di mobilità integrata che offre agli utenti tre possibili canali per muoversi, lasciando in garage la propria vettura di proprietà. Socialcar affianca al trasporto pubblico anche il carpooling e il crowdsourcing attraverso i social media. In entrambi i casi, è internet la rete di riferimento per mettere in contatto viaggiatori che si apprestano a compiere uno stesso percorso in auto, offrendo loro la possibilità di viaggiare insieme, risparmiando sui costi generali e, non meno importante, creando nuove opportunità di socializzazione.

Naturalmente, al pari di importanti realtà che già partecipano al progetto Socialcar come Bruxelles, Zagabria, Edimburgo, Regione Lazio e Torino, anche Brescia ha intenzione di investire in questa nuova opportunità, infittendo la rete di mezzi pubblici e garantendo maggiore fruibilità e completezza di informazioni, anche attraverso App per mobile e siti internet. Una rete pubblica che assecondi le esigenze di mobilità dei cittadini, infatti, è la chiave del successo di iniziative come Socialcar, che guidano l’Europa in un futuro più sostenibile. Puntando sempre di più sul formidabile binomio mobilità sostenibile e internet, Brescia ha lanciato una serie di iniziative speciali per incentivare l’utilizzo di metropolitana e autobus. Il biglietto può essere acquistato direttamente da smartphone, mediante l’invio di un semplice messaggio e i fruitori del servizio vedono moltiplicarsi i concorsi e le iniziative dedicate a loro, in particolar modo ai bambini. In pieno centro, a servizio di quanti desiderano godersi la città pedalando, ha aperto un Bike Point con un meccanico sempre a disposizione per la riparazione di piccoli guasti e un servizio di bike sharing, chiamato BicinaMia e dedicato ai piccoli di età compresa tra i 5 e i 12 anni. Il Bike Point si trova a Largo Formentone e opera in tutta la città, organizzando iniziative divertenti ed educative, oltre a gestire la vendita di biciclette e articoli per ciclisti impreziositi dal brand Bike Point Brescia.

Comments

comments

LEAVE A REPLY