Domenica a Palazzolo arriva Magdi Allam per parlare di guerra e Islam

0

Domenica 31 luglio il giornalista Magdi Cristiano Allam sarà a Palazzolo sull’Oglio, nella sede della Lega Nord in via Fusline 34, per presentare il suo ultimo libro dal titolo: “Islam siamo in guerra”. L’appuntamento è per le 21.30, e sarà preceduto da un aperitivo con buffet (dalle 18, 5 euro) e da una cena a base di spiedo e polenta (dalle 19.30, costo 20 euro, per prenotazioni: 347.2896185). Nell’occasione, oltre ad Allam, interverranno il deputato camuno Davide Caparini, il consigliere regionale Fabio Rolfi e il senatore Nunziante Consiglio. Tra il pubblico, inoltre, non mancheranno gli uomini della scorta, che da anni seguono il giornalista: obiettivo sensibile degli estremisti in Italia.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Un grande ringraziamento a Magdi Cristiano Allam che con Oriana Fallaci e Papa Ratzinger ci hanno messo in guardia sui pericoli insiti all’interno dell’ISLAM e oggi in tanti stanno provando sulla propria pelle e verificare con gli assalti a Parigi, Bruxelles, Monaco ecc. le brutalità di cui sono capaci verso chi di fatto li sta accogliendo e mantenendo in Europa con tutti gli onori e oneri.

  2. Come dimenticare quell’articolo sul quotidiano in cui con una lettera aperta si rendeva noto che il Consiglio di Stato con una sentenza la n. 3076/2008 in pratica aveva legittimato i burqa e niqab, ed ancora oggi purtroppo nonostante ci sia una sentenza della Corte Europea dei diritti dell’uomo che li definisce lesivi dei diritti altrui, i nostri, ancora non si è avuto la sensibilità e il dovere nei confronti dei cittadini italiani di eliminare questa palese discriminazione al contrario vietando questo segno evidente di una civiltà che incombe con l’intento non di integrazione ma di sopraffazione. Come dimenticare poi gli articoli in cui Magdi evidenziava i versetti di odio e morte e discriminazione delle donne contenuti nel Corano, anche questi inascoltati, quasi sbeffeggiati. Bene ha fatto Magdi Cristiano Allam a riportare proprio nella Copertina del Corano da lui spiegato quel versetto inequivocabile e che proprio oggi pare aver messo in pratica quel terrorista che ha sgozzato un innocente Sacerdote e un altro fedele “Getterò il terrore nel cuore dei miscredenti: Colpiteli tra capo e collo (::) Non siete certo voi che li avete uccisi: è Allah che li ha uccisi” (Corano 8, 12-17). Basta questo versetto per essere indignati che ancora si lascino liberi di predicare queste atrocità. La libertà di religione non puo’ essere intesa come libertà di imporre di uccidere gli altri!!!! . Grazie Magdi Cristiano Allam per averci aperto gli occhi davanti a una civiltà/religione a noi sconosciuta e che oggi si sta evidenziando in tutta la propria inqualificabile realtà.

LEAVE A REPLY