Veglia il marito morto per due mesi in casa: pensavo fosse vivo

0
Bsnews whatsapp

Triste vicenda a Mompiano, in città. Una donna di 87 anni, infatti, ha convissuto per circa due mesi con il cadavere del marito prima che qualcuno si accorgesse di quanto stava accadendo. Ad allertare le autorità i vicini di casa, insospettivi dagli strani odori provenienti dall’abitazione della donna. L’anziana, secondo quanto ricostruito, una volta rimasta sola aveva iniziato ad “alimentare” il corpo del marito con del latte nel tentativo di conservarlo accanto a sé: pensavo fosse vivo, avrebbe spiegato alle forze dell’ordine. La donna, sotto choc, è stata ricoverata all’ospedale Civile per le cure del caso. L’abitazione, ovviamente, è stata posta sotto sequestro.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Quindi un marito che muore diventa un ex-marito?? Interpretazione radicale del concetto di matrimonio! (mi scuso della battuta a commento di una così triste notizia)

  2. in un paese normale e civile gli anziani soli dovrebbero godere di assistenza, indipendentemente da tutto. invece sono regolarmente abbandonati a sé stessi, l’unica forma di aiuto su cui possono contare sono i volontari. per i nostri anziani le risorse non si trovano mai, quelle vengono destinate ad “altro”.

  3. Godere di assistenza! Magari , le all concedono solo per poche ore al giorno da lunedì a venerdì e dopo valutazione medica specialistica e se gli anziani se possono essere portati ci vuole tempo per le visite , mentre se non possono e devo chiedere la visita a domicilio o intervento di auto da parte dei volontari( quest’ultimo con contributo) ci vuole una tempistica maggiore , lo so in quanto mia suocera allettata impossibile da spostare è deceduta prima ( per la malattia) della visita, noi avevamo chiesto un sostegno in quanto io purtroppo con figlio disabile e in cura a Padova mi dovevo e mi devo recare appunto a Padova per le varie cure e interventi, per il Sabato e festivi no asl . Aggiungo anche che le all che sono dotate di medici per eseguire un primo intervento per indicare da quale medico specialista andare potrebbero evitare tutto questo iter burocratico . Concludo dicendo che io sono di Brescia ma porto mio figlio a Padova , in clinica pubblica i quali posso utilizzare le valutazioni anche a Brescia perché se privata non potrei , perché a Brescia i medici della neuropsichiatria infantile non fanno ciò che devono , a Padova l’iter burocratico dopo che i genitori ne hanno preso visione viene trasmesso direttamente agli uffici per agevolazioni e non direttamente dalla clinica , i documenti che servono alla scuola , al l’assistente sociale pensa la clinica . A Brescia mi avevano detto che mio figlio non aveva nulla , ok non è stato bello avere una da gnosi , neppure sapere che non parlerà mai perché affetto da una sindrome per la quale non esistono cure ne interventi chirurgici per guarirlo , ma Padova Professorre( il migliore a livello europeo , gratuito), logopedista , psicologa e tutto il personale hanno fatto un ottimo lavoro in otto mesi .

  4. Il guaio è che i soldi, dai destri, sono spesi per fare i cartelli in dialetto, per pagare i ricorsi contro provvedimenti propagandistici e razzisti o per finanziare imprese fallimentari come la brebemi…

  5. Piu’ razzisti di voi che preferite spenderli per gli ultimi arrivati, piuttosto che per i nostri anziani, non c’e’ nessuno. Ma, certo, loro, gli stranieri, sono una vostra risorsa…

  6. Mi piace perche’ i sinistri ce l’hanno nel dna di non essere obiettivi e di vedere sempre una parte (che fa comodo) delle cose, omettendo od ignorando l’altra, come quella di finanziare opere inutili come la metro o l’inceneritore, oppure quella di volere (a parole) l’integrazione dei loro amichetti stranieri, salvo poi tenerli nei ghetti, come via milano, e non distribuirli in tutti i quartieri della citta’, a cominciare dalla panoramica, viale venezia, mompiano e costalunga. A proposito, l’operazione recupero di via milano com’e’ andata? Quanti stranieri avete trasferito nei quartieri bene che ho citato? Tanto per farli integrare un po’ a tutti, non al solito popolo che li deve sopportare per forza?

  7. Arriva la cima di turno… Ci mancherebbe che siano gli stranieri a trascurare i nostri anziani. Gia’ con la vostra mentalita’ buonista gli stranieri li sfruttate x pochi euro per correre dietro agli anziani. Il problema, invece, come dicevo prima, sono pe risorse economiche che sono incentrate sull’accoglienza di questi stranieri che voi ritenete risorse, soldi sottratti agli anziani…

  8. Se proprio vogliamo parlare di risorse sottratte agli italiani, allora parliamo di evasione fiscale che é un fenomeno mille volte più grande che non l’accoglienza. 500 miliardi all’anno che gli italiano sottraggono agli anziani, ai malati, ai bambini, ai più deboli. Certo é più comodo trovare il caprio espiatori degli stranieri su cui scaricare tutte le colpe.

  9. Mentre il popolino si accapiglia sulla presunta mancanza di soldi per, tra l’altro, assistere dignitosamente gli anziani, prosegue il business dell’acquisto da parte dell’Italia di decine di aerei da guerra F35 che serviranno a bombardare a destra e a manca provocando ulteriori esodi di persone che si riverseranno soprattutto sul nostro Paese. Per questa sciagurata operazione si bruceranno almeno 20 miliardi (!): che dite, con queste somme una mano a chi ne ha bisogno si potrebbe dare, o no?

  10. Eccolo li’ il solito discorso sinistro che non arriva a nulla perche’ tanto neaaun politico, a cominciare da quelli di sinistra tanto bravi, si fa per dire, a chiacchiere, haai affrontato e affronta in maniera seria, e renzi, come i governi sinistri del passato hanno ampiamente dimostrato. Ma il popolino, per giustificare l’invasione e il conseguente business cattocomunista, lo addita come scusa. Allora, visto che siete cosi’ sicuri di questa evasione e sapete perfettente che viene da destra e dalla lega, adesso che comandate, colpitela e recuperate le risorse per gli anziani e, visto che straabbondano, anche per tirare qui e mantenere cani e porci. Dai fatelo allora…

  11. Qui si stava parlando della fandonia secondo la quale scarseggiano i soldi che servono a far vivere dignitosamente le persone e assistere chi ne ha bisogno e, siccome c’è chi fomenta la guerra tra poveri e molti ci cascano, è sempre utile evidenziare che enormi quantità di soldi, che ci sono eccome, vengono sprecati. Questo degli F35 è un caso clamoroso, ma gli esempi sono infiniti. Quanto ai governi, finché le persone non si occuperanno in prima persona della politica o voteranno i soliti partiti, gli specchietti per le allodole populisti o quelli che forniscono facili capri espiatori, saranno destinate ad azzannarsi fra loro e subire.

  12. Appunto x questo e’ inutile tirar fuori aegomenti che sono fantarealta’. Allo stato attuale i soldi per glu anziani non ci sono, l’arrivo di cani e porci ci impoverisce ed inoltre sono sempre sulle spalle dei poveri che diventano sempre piu’ poveri. Quindi il popolino, come dici tu ragiona con la pancia e i politici, tutti, invece di andare contro corrente, li seguono, e alla fine staremo tutti peggio…

  13. Infatti, quando tiro fuori l’argomento dell’abolizione dell’8per mille e di smetterla di finanziare le religioni, liberando risorse per il sociale, le opere pubbliche, le calamita’ naturali, la sanita’ ecc., non solo nessuno risponde, ma NESSUN politico propone un disegno di legge x l’abolizione. Piu’ chiaro di cosi’ si muore….

RISPONDI