In servizio a Chieti e a Brescia contemporaneamente: due medici accusati di truffa

0
Bsnews whatsapp

Due medici bresciani sono stati denunciati per una presunta truffa da 100mila euro ai danni del Sistema sanitario nazionale. Secondo la guardia di Finanza di Chieti, infatti, i due professionisti risultavano essere in servizio contemporaneamente in comuni della Provincia di Chieti e sul lago di Garda per il servizio di guardia medica. Un raggiro che – come riporta il Giornale di Brescia – sarebbe durato anni, dal 2009 al 2013, con circa 100mila euro indebitamente incassati. Per loro l’accusa è di truffa aggravata da false attestazioni. Ora la palla passa alla Corte dei conti, che potrebbe chiedere loro indietro i soldi, con un’integrazione per il danno d’immagine subito dall’ente pubblico.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI