Germani Brescia, altro sorriso nella preseason: Cantù battuta, terzo posto al Trofeo Lombardia

0

La preseason della Germani Basket Brescia si impreziosisce di un altro successo, ottenuto ai danni della Pallacanestro Cantù nella finale per il 3/4 posto del Trofeo Lombardia. Priva di Luca e Michele Vitali, al PalaBanco di Desio la Leonessa vince 88-78, portando cinque giocatori in doppia cifra (Landry il top scorer con 21 punti) e dando altre positive indicazioni in vista dell’inizio del campionato, che prenderà il via tra due settimane esatte.

LA PARTITA – Pronti, via e la Germani mette subito le mani sul match. La Leonessa confeziona un parziale di 13-0 (Landry 9 punti in 3′), capitalizzando il momento di confusione degli avversari. Pilepic e Lawal provano a dare la sveglia ai loro compagni ma il quintetto di Diana mantiene un ottimo vantaggio, doppiando gli avversari sul 33-16 e chiudendo il primo quarto sul +13 (34-21). In avvio di secondo quarto la Germani resta 3′ senza segnare e permette ai brianzoli di riavvicinarsi nel punteggio (34-29). I ragazzi di Diana, però, tengono botta nel momento più difficile e in chiusura di quarto riescono ad allungare di nuovo, garantendosi 12 lunghezze di vantaggio al 20′ (54-42).

Cantù cerca di alzare i ritmi del match in avvio di ripresa ma la Germani con Berggren e Landry resiste ai tentativi degli avversari di rientrare in partita. Sul +7 (60-53) al 26′ Diana chiama timeout e ci pensa Moss (4 punti consecutivi) a rispondere ai colpi di Pilepic, scatenato dall’arco. Il finale di quarto è di nuovo favorevole alla Leonessa, che mantiene la doppia cifra di vantaggio all’ultimo intervallo sul 70-60. La Germani prova a chiudere i giochi all’inizio del quarto periodo (79-62 al 34′) ma Cantù mantiene viva la partita con un parziale di 7-0. La Germani non si scompone e chiude il match a proprio favore, conquistando la seconda vittoria in tre giorni al Trofeo Lombardia e portando a casa la coppa dei terzi classificati.

ANDREA DIANA – "Finiamo questi tre giorni di Desio con la consapevolezza di avere una squadra competitiva come mole e qualità di gioco espresso. Siamo una squadra con un’anima e un’identità ben precise, pronta a giocare nonostante le assenze o i problemi di falli. Con il passare del tempo cresce il livello di conoscenza reciproca tra i giocatori, ora l’obiettivo è quello di rendere il nostro sistema di gioco sempre più fluido".

MARCO PASSERA – "Abbiamo fatto una bella partita, siamo stati arrembanti all’inizio e poi siamo stati bravi a gestire il vantaggio. Sono contento anche della mia prestazione, quando c’è bisogno cerco sempre di farmi trovare pronto. Io sono tranquillo, non ho niente da dimostrare. La Serie A per me è una bella avventura e ho motivazioni da vendere. Sono molto contento del precampionato che stiamo facendo, ogni partita miglioriamo un pochino. Vincere ci dà fiducia, ma il nostro obiettivo è quello di essere pronti il 2 ottobre quando le partite conteranno davvero".

SANDRO SANTORO – "La partita di questa sera ci dà indicazioni importanti, così come tutto il nostro precampionato. Monitoriamo il mercato oggi così come faremo sempre anche in futuro. Restare vigili sul mercato è un atteggiamento che la società ha avuto anche in passato e che ha portato ottimi risultati. A prescindere da questo, però, siamo molto soddisfatti del lavoro che la squadra sta facendo e credo che l’atteggiamento positivo mostrato da tutti debba essere premiato".

PALLACANESTRO CANTÙ-GERMANI BASKET BRESCIA 78-88 (21-34, 42-54, 60-70)

Pallacanestro Cantù: Parrillo 7 (2/2, 1/3), Laganà 2 (1/8, 0/3), Pilepic 25 (4/8, 5/8), Baparapè, Callahan 15 (3/5, 3/6), Kariniauskas 2 (1/2, 0/2), Dowdell ne, Quaglia ne, Johnson 10 (4/9, 0/1), Lawal 17 (6/10). All: Kurtinaitis

Germani Basket Brescia: Passera 6 (2/4), Berggren 12 (6/11, 0/1), Cittadini 8 (4/4), Bruttini 10 (5/6), Landry 21 (5/7, 3/5), Moore 12 (3/7, 1/4), Bolis, Mazic 1, Dalovic ne, Moss 8 (3/6, 0/2), Bushati 10 (2/3, 1/3). All: Diana

Arbitri: Begnis, Ranaudo e Isibaldi

Note: Tiri da 2: Cantù 21/45 (47%), Brescia 30/48 (63%) – Tiri da 3: Cantù 9/24 (38%), Brescia 5/15 (33%) – Tiri liberi: Cantù 9/18 (50%), Brescia 13/18 (72%) – Rimbalzi: Cantù 30 (18 RD, 12 RO), Brescia 39 (28 RD, 11 RO)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome