Rugby Brescia, beffa all’esordio contro Colorno: i gialloneri espugnano 29-28 l’Invernici

0

Il campionato 2016/2017 del Rugby Brescia comincia con due punti conquistati contro Rugby Colorno allo Stadio Invernici. Un risultato per cui forse qualcuno avrebbe fatto la firma alla vigilia, ma che in realtà lascia con l’amaro in bocca i nostri ragazzi, autori di un’ottima prestazione per almeno 35 minuti. Brescia, infatti, dopo l’inizio forte di Colorno, entra in partita con il piglio giusto e alla fine del primo tempo è in vantaggio 21-10, con già due mete di Mambretti e tre totali. La musica non cambia nella ripresa: Piscitelli e compagni volano sul 28-10 al 35′ e qualcuno in tribuna pensa già al colpaccio. Ma gli ospiti non ci stanno e con uno show finale di Ceresini ribaltano la situazione, strappando una vittoria davvero insperata. Ecco il racconto del match.

Colorno parte forte e al minuto 8 si porta in vantaggio con la meta dell’ala Andrea Papa, trasformata da Michele Ceresini. Brescia, però, capisce che può dire la sua e risponde alla grande. Poco dopo, infatti, Secchi Villa apre per Masgoutiere, che riesce a imbeccare Diego Antl: l’argentino trova Matteo Squizzato che a sua volta lancia Tommaso Piscitelli verso la prima meta bresciana del pomeriggio. Lo stesso Piscitelli, poi, è bravo a trasformare e pareggiare la situazione a quota 7. Siamo al 10’ minuto. Colorno si ricorda del suo ruolo di favorita e dopo la prima mischia del pomeriggio si affida ancora a Ceresini, che con un calcio di punizione al 20’ riporta avanti i suoi (7-10). Ma Brescia c’è e Diego Antl apre in due la difesa ospite lanciando verso la meta Omar Mambretti. La trasformazione di Piscitelli regala ai padroni di casa il vantaggio sul 14-10, quando siamo al 22’. Brescia si rende ancora pericolosa con una mischia a due passi dalla linea di meta, che non porta però i frutti sperati. Ma basta avere un po’ di pazienza: Colorno perde palla sulla linea dei 10 metri e Omar Mambretti può involarsi verso la terza meta del pomeriggio. Piscitelli trasforma e firma il 21-10 al minuto 36. Ball e Trevisani si rendono poi protagonisti di una bella azione in chiusura di frazione, ma il punteggio non cambia più.

Ripresa al via con Zoli e Romano in campo per Ball e Trevisani per coach Pisati, mentre Colorno manda in campo Boccarossa, Nibert (subito cartellino giallo per lui) e Lanfredi rispettivamente per Dusi, Minari e Gilding. Gli ospiti cercano di rientrare in partita, non riuscendo però praticamente mai a rendersi pericolosi, perché Brescia è sempre attenta dietro. Spunti di cronaca, quindi, dai cambi: al minuto 8 Gandolfi e Pedrazzani prendono il posto di Pola e Fierro per Brescia, mentre al 13’ Bronzini e Buondonno rilevano Magri e Goegan per Colorno. Al giro di boa della ripresa i gialloneri tornano ad affacciarsi in zona meta, ma Brescia sventa la minaccia e cerca anzi di rispondere con la stessa moneta. E ci riesce alla grande al 25’, quando Mambretti infila la difesa parmense per la terza meta personale e la quarta bresciana (che vale il bonus), con relativa trasformazione di Piscitelli per il 28-10 Brescia. Buondonno cerca subito di suonare la carica per i suoi con la meta giallonera del 15-28, non trasformata da Ceresini, seguita al 38’ da altri 7 punti firmati dalla coppia Nibert-Ceresini (22-28). Il calo dei padroni di casa, che nel frattempo non hanno concretizzato un paio di azioni pericolose con Antl e Jacotti, è evidente. E allora il numero 10 ospite si ripete poco dopo, facendo davvero male alla difesa bresciana, perché la sua meta con relativa trasformazione regalano l’incredibile vittoria alla formazione parmense (28-29). Brescia si consola con i due punti del bonus meta e del bonus difesa, mentre Colorno ne porta via 5 (vittoria e bonus meta) dallo Stadio Invernici.

Rugby Brescia v Rugby Colorno 28-29 (21-10)

Marcatori: p.t. 5’ m. Papa tr. Ceresini (0-7); 10’ m. Piscitelli tr. Piscitelli (7-7); 20’ cp. Ceresini (7-10); 22’ m. Mambretti tr. Piscitelli (14-10); 36’ m. Mambretti tr. Piscitelli (21-10); s.t. 25’ Mambretti tr. Piscitelli (28-10); 28’ m. Buondonno (28-15); 38’ m. Nibert tr. Ceresini (28-22); 40’ m. Ceresini tr. Ceresini (28-29).

Rugby Brescia: Masgoutiere (27’ st Gustinelli), Secchi Villa (21’ st Gazzoli), Locatelli, Antl, Mambretti, Squizzato, Piscitelli, Reboldi, Bellandi (35’ st Saviello), Jacotti, Pola (8’ st Pedrazzani), Fierro (8’ st Gandolfi), Trevisani (1’ st Romano), Ball (1’ st Zoli), Aluigi (27’ st Franzoni). All. Pisati

Rugby Colorno: Magri (13’st Bronzini), Balocchi, Castagnoli, Pace (8’ pt Terzi), Papa, Ceresini, Dusi (1’ st Boccarossa), Borsi, Scalvi, Barbieri, Minari (1’ st Nibert), Da Lisca, Gilding (1’ st Lanfredi), Baruffaldi (25’ st Datola), Goegan (13’ st Buondonno). All. Birchall

Arbitro. Simone Boaretto di Rovigo

Cartellini: 2’ st cartellino giallo a Nibert (Colorno), 37’ st cartellino giallo a

Pedrazzani (Brescia)

Calciatori: Ceresini 4/5, Piscitelli 4/4

Note: pomeriggio caldo. Campo in ottime condizioni. Spettatori 600 circa Punti conquistati in classifica: Rugby Brescia 2, Rugby Colorno 5 Man of the match: Omar Mambretti (Rugby Brescia)

Comments

comments

LEAVE A REPLY