An Brescia, un fine settimana dedicato alla Champions League

0
Bsnews whatsapp

Brescia torna sulla scena della pallanuoto internazionale: venerdì, sabato e domenica, la piscina Lamarmora ospiterà gli incontri del gruppo F della seconda fase di qualificazione alla Champions League. Per tifosi e appassionati, l’evento, organizzato, e fortemente voluto, dall’An – che, per l’occasione, si avvale della collaborazione dell’Europa Sporting Club, società che gestisce l’impianto di via Rodi -, costituisce il classico appuntamento da non perdere, con la squadra di Sandro Bovo che farà di tutto per sbaragliare la concorrenza e, di conseguenza, proseguire il cammino nel massimo torneo continentale. Considerato il contesto, il compito sarà tutt’altro che agevole: la formula prevede quattro gironi da quattro team, e, sulla strada dell’An, sono capitati il Sintez Kazan, l’Osc-Orvosi Budapest e la Stella Rossa Belgrado. Il valore degli avversari è notevole: i russi del Sintez hanno praticamente lo stesso organico dello scorso aprile quando furono battuti da Presciutti e compagni nella finale di Euro Cup. Oltre alle qualità di una compagine che, da anni, lotta al vertice della pallanuoto russa, è (molto) facile prevedere che gli uomini di Fedorin torneranno a Brescia anche per provare a rifarsi della doppia sconfitta subita nella passata primavera. Già molto competitivo l’anno scorso, durante l’estate l’Orvosi si è notevolmente rinforzato grazie agli innesti di due centroboa come il serbo Slobodan Nikic, medaglia d’oro a Rio 2016, e il gigantesco (oltre 2 metri di altezza per quasi 130 chili di peso) Lukas Seman, nazionale slovacco. Per dare un’idea, giusto dodici mesi fa, l’An ha incrociato l’Orvosi nel girone di qualificazione alla Champions, che si è svolto ad Atene, sfida terminata sull’8 a 8. Riguardo la Stella Rossa, il team belgradese fa leva su un gruppo di giovani che promettono bene e non è la squadra che, nel 2013 e 2014, ha portato a casa due titoli nazionali, due Coppe di Serbia, una Coppa dei Campioni e una Supercoppa Len; in ogni caso, gli ex compagni di Sava Ranđelovic andranno affrontati con la massima determinazione. Altissima la posta in palio: le prime due del girone rimarranno sulla scena internazionale (in Champions, nel caso di vittoria nella terza fase di qualificazione, o in Euro Cup), le altre vedranno finita l’avventura europea. Dopo la Coppa Italia, le calottine bresciane saranno ancora davanti al proprio pubblico, e lotteranno col coltello tra i denti per proseguire il cammino in Europa.

«Siamo appena a inizio stagione – dichiara il presidente, Andrea Malchiodi – e troviamo un altro impegno decisivo per il prosieguo del nostro percorso: non ci nascondiamo, l’obiettivo è arrivare alla fase a gironi di Champions, per poi puntare alla Final Six di Budapest. Le qualità degli avversari rende questa tappa molto difficile, ma siamo pronti a dire la nostra: anche se non saremo a Mompiano, speriamo nel pubblico delle grandi occasioni, ce ne sarà di bisogno».

Nel dettaglio, ecco il programma della tre giorni bresciana: venerdì, alle 19, Stella Rossa – Orvosi. Alle 20.30, An – Sintez Kazan. Sabato, alle 19, Orvosi – Sintez; alle 20.30, An – Stella Rossa. Domenica, alle 10.30,  Sintez – Stella Rossa; alle 12, An – Orvosi.

Per chi non potrà essere in piscina, sarà possibile seguire l’An in diretta radiofonica su www.spreaker.com/user/bresciasport

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI