Valsabbina, novità positive per gli azionisti nell’ultima asta

0

Novità positive nella quotazione del titolo Valsabbina sul mercato Hi-Mtf: nell’asta settimanale che si è tenuta venerdì sono state scambiate 310 mila azioni ad un corrispettivo determinato a 4,60 euro per azione.

Un risultato in una certa misura sorprendente, in quanto dopo le 73 mila azioni scambiate venerdì 7 a 4,60 euro l’asta di venerdì scorso era risultata nulla per eccesso di ribasso. Ci si poteva quindi aspettare un ulteriore ribasso: per fortuna degli azionisti interessati a vendere questo non è avvenuto ed è stato quindi confermato il valore di inizio mese.

Un risultato che sembra frutto della situazione di rinnovata attenzione sulla banca, che coinvolge oggi circa 40mila soci. Da una parte, infatti, c’è la nascita del Comitato Soci guidato da Aurelio Bizioli, che ha invitato gli azionisti a non vendere, dall’altra l’azione della banca che – oltre a ribadire che le azioni hanno un valore reale più alto di quello attuale di mercato – ha messo in cantiere diverse azioni, tra cui l’acquisizione diretta di ben 125 mila azioni tramite il fondo azioni proprie.

Si tratta ora di verificare nelle prossime aste se finalmente la diminuzione del valore del titolo si è arrestata o meno.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Vi è un limite all’acquisto di azioni proprie correlato agli utili non distribuiti. Peraltro, se non erro, l’acquisto va deliberato in assemblea per importo massimo e durata degli interventi di acquisto. In più, sempre se non sbaglio, l’acquisto di azioni proprie produce una riduzione del patrimonio netto: cosa non irrilevante. Tutto normale e tutto regolare quello che sta succedendo in Valsabbina ? Di questi particolari sono informati azionisti e soci ?

  2. Nell’immagine utilizzata per l’articolo non si vede se la freccia blu va verso l’alto o verso il basso rispetto ai gradini colorati. Ecco, il problema sta proprio tutto qui…

LEAVE A REPLY