Altro successo casalingo per il Rugby Brescia,: Milano sconfitto 40-17

0
Bsnews whatsapp

Seconda vittoria consecutiva per il Rugby Brescia: tra le mura amiche dello Stadio Invernici, Jacotti e compagni surclassano Rugby Milano con il punteggio di 40-17, al termine di un incontro dominato dalle battute iniziali fino al 40-3 del 30’ del secondo tempo. Poi un sussulto d’orgoglio regalava agli ospiti i quattordici punti finali del match, ma erano comunque i nostri ragazzi a festeggiare un’importante vittoria davanti al numeroso pubblico bresciano. Ecco il resoconto del match.

Brescia in campo con Masgoutiere, Secchi Villa, Mambretti, Locatelli, Piscitelli, Squizzato, Gazzoli, Gandolfi, Bellandi, Rossini, Jacotti, Reboldi, Trevisani, Zoli e Aluigi; Milano risponde con Pegoraro, Dragoni, Lamaro, Ragusi, Tipo, Iannone, Achilli, Del Carro, Cipolla, Mastromauro, Gorini, Spangaro, Magallanes, Lombardi, Vitrani. Padroni di casa in vantaggio con la meta al 3’ di Alessandro Rossini, cui fa seguito la trasformazione di Thomas Piscitelli (7-0). Milano risponde subito: al 6’ fuorigioco bresciano e calcio di punizione realizzato da Iannone dalla linea dei 10 metri, che accorcia così le distanze per i suoi (7-3). Brescia fa il bello e il cattivo tempo in mischia: al minuto 18 arriva la meta tecnica per gli uomini di Pisati, trasformata dal solito Piscitelli per il 14-3 in favore dei padroni di casa. Che al 23’ si ritrovano in superiorità numerica dopo il cartellino giallo ricevuto da Lombardi. Milano cerca di rientrare in partita con una pericolosa incursione di Gorini, ma la difesa bresciana fa buona guardia. Al minuto 34 ci prova Iannone con un calcio di punizione, ma il palo dice di no al numero 10 biancorosso. Prima dell’intervallo c’è ancora tempo per la terza meta bresciana del pomeriggio, firmata da capitan Andrea Jacotti e trasformata ancora da Piscitelli: 21-3 biancoblu al cambio di campo.

L’avvio della ripresa sorride ancora alla formazione bresciana: al minuto 8 altra meta tecnica e trasformazione di Piscitelli per il 28-3, mentre due minuti più tardi arriva quella in tuffo firmata Secchi Villa, in azione di contropiede, con Piscitelli che stavolta non manda a segno il calcio di trasformazione (33-3). I padroni di casa, insaziabili, non si fermano: Piscitelli si riscatta al 20’

mettendosi in proprio con meta e trasformazione, che valgono il 40-3. Milano si ritrova anche in inferiorità numerica per l’ammonizione a Pegoraro del 30’, ma chiude ugualmente il match a testa alta: prova ne sono la meta di Trentani al 34’, trasformata da Iannone (40-10) e i sette punti (meta + trasformazione) dello stesso Iannone per il 40-17 finale. Brescia conquista così altri cinque punti, raggiungendo quota 13 e mantenendosi al terzo posto in classifica nel Girone 2.

Brescia, Stadio “Aldo Invernici” – domenica 23 ottobre

Rugby Brescia v Rugby Milano 40-17 (21-3)

Marcatori: p.t. 3’ m. Rossini tr. Piscitelli (7-0); 6’ cp. Iannone (7-3); 18’ meta tecnica tr. Piscitelli (14-3); 39’ m. Jacotti tr. Piscitelli (21-3); s.t. 8’ meta tecnica tr. Piscitelli (28-3); 10’ m. Secchi Villa (33-3); 20’ m. Piscitelli tr. Piscitelli (40-3); 34’ m. Trentani tr. Iannone (40-10); 40’ m. Iannone tr. Iannone (40-17).

Rugby Brescia: Masgoutiere, Secchi Villa (78’ Antl), Mambretti , Locatelli, Piscitelli (62’ Bonari), Squizzato, Gazzoli (62’ Festa), Gandolfi (64’ Tilola), Bellandi (54’ Fierro), Rossini, Jacotti, Reboldi, Trevisani (47’ Romano), Zoli (64’ Ball), Aluigi (57’ Franzoni). All. Pisati

Rugby Milano: Pegoraro, Dragoni, Lamaro, Ragusi (49’ Trentani), Tipo, Iannone, Achilli (49’ Allaria), Del Carro (56’ Salerno), Cipolla, Mastromauro, Gorini, Spangaro, Magallanes (47’ Marini), Lombardi (49’ Salaris), Vitrani (49’ Motta). All. Grangetto

Arb. Cesare Onori di Roma

Cartellini: 23’ cartellino giallo a Lombardi (Rugby Milano); 70’ cartellino giallo a Pegoraro (Rugby Milano)

Calciatori: Piscitelli 5/6, Iannone 3/4

Note: pomeriggio nuvoloso, campo in ottime condizioni.

Spettatori 600 circa

Punti conquistati in classifica: Rugby Brescia 5, Rugby Milano 0

Man of the match: Giovanni Gandolfi

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI