Profughi a Montichiari, Rolfi presenta mozione: lo Stato viola il Piano d’area

0

"Non vogliamo che l’ex caserma Serini di Montichiari segua la stessa sorte della Montello di Milano, trasformata nei giorni scorsi in un campo profughi." Così Fabio Rolfi, vice capogruppo del Carroccio, annunciando una mozione urgente per impedire l’utilizzo della struttura militare adiacente l’aeroporto Gabriele D’Annunzio di Montichiari.

"L’occupazione sistematica del territorio – prosegue Fabio Rolfi – è figlia del disastro voluto e attuato dal duo Renzi – Alfano, che non ha saputo gestire i fenomeni migratori in atto, nascondendo la propria totale incapacità dietro al ben fragile paravento dell’accoglienza. Nei fatti l’arroganza dello Stato è servita solo ad ingrassare i conti correnti di certi individui, calpestando la volontà delle comunità coinvolte, ma anche fregandosene, come in questo caso, delle regole prefissate.

L’uso dell’ex caserma Serini ricade infatti pienamente all’interno Piano Territoriale Regionale d’Area (PTRA), attinente il recinto aeroportuale di Montichiari, dove si impone che nella zona interessata siano ammesse esclusivamente attività connesse con lo scalo. Queste regole valgono per i privati quanto per lo Stato, che non può calpestare decenni di pianificazione urbanistica territoriale, finalizzata a difendere lo sviluppo dell’aeroporto bresciano.

Ne consegue che ogni altro utilizzo, compreso quello relativo ad un centro di accoglienza, non sia possibile, per lo meno non senza una valutazione del piano di rischio aeroportuale, regolamentato dal Codice della navigazione aerea.

La mozione chiede quindi alla Giunta della Lombardia di esprimere al Governo l’assoluta contrarietà della Regione circa questa operazione e di attivarsi presso tutte le sedi competenti perché sia garantito il pieno rispetto del PTRA, precludendo l’utilizzo dell’ex caserma Serini per qualsiasi scopo non sia attinente con l’aeroporto di Montichiari."

Comments

comments

LEAVE A REPLY