La Leonessa Brescia mostra il volto migliore e passa con autorità sul campo di Brindisi

0

Grinta, carattere e testa: la Leonessa mostra il suo volto migliore sul campo dell’Enel Brindisi e porta a casa un preziosissimo successo, maturato con il punteggio di 91-83. Brescia lotta per tutti i 40′, rispondendo presente nei momenti di difficoltà del match e allungando nel quarto finale, quello che regala alla Germani il secondo successo in campionato e scaccia d’un colpo le nubi che si stavano addensando sopra il quintetto bresciano. Marcus Landry (25 punti e 8/13 al tiro) sugli scudi, ma tutta la rosa a disposizione di Andrea Diana ha risposto presente, regalando ai propri tifosi un sorriso che mancava dallo scorso 9 ottobre.

LA PARTITA – Scott apre le danze con 5 punti consecutivi, Brescia impiega oltre 2′ per segnare il primo canestro della partita e quando Moss infila la prima tripla della sua partita inchioda il punteggio sul 10-10. Le prime difficoltà arrivano a metà periodo, quando Landry commette due falli in serie, spingendo Diana a inserire in campo Burns. Brindisi trova il +6, la Germani risponde con un parziale di 8-0 e chiude il primo parziale avanti di un punto sul 23-22. Le triple di Moss e Moore aprono un interessante parziale a favore della Leonessa in avvio di secondo quarto ma l’Enel non si scompone, tornando a contatto a metà del periodo. L’attacco di Brescia fatica ma il quintetto di Diana (sempre senza Landry fermato dai problemi di falli) tiene botta in difesa, arrivando all’intervallo lungo sotto di sole tre lunghezze sul 42-45.

All’inizio del terzo periodo la situazione falli in casa Leonessa peggiora notevolmente, con Luca Vitali e Moore che si aggiungono a Landry alla lista dei giocatori con tre personali. Brescia segna 2 punti in 4′ e si ritrova a rincorrere, continuando a pagare dazio sui falli (Burns a quota 4, costretto a sedersi in panchina). Nel momento più difficile, con l’Enel a +8 (58-50), arriva la risposta di Landry, che dà gambe alla rimonta bresciana, completata con il +2 con cui si chiude il terzo periodo (63-65). L’ultimo quarto si apre con i falli in sequenza di Luca Vitali e di Landry (quarta penalità per entrambi), ma Brescia resta con la testa sulla partita, arrivando avanti nel punteggio a 4′ dalla sirena finale. M’Baye (5 punti consecutivi) mostra i suoi numeri da top scorer del campionato ma la Leonessa non molla di un centimetro, resta concentrata fino alla linea del traguardo e porta a casa il successo, certificato dall’83-91 finale.

ANDREA DIANA – "I ragazzi hanno seguito perfettamente il piano partita, sono stati molto attenti e hanno giocato insieme: nei momenti di difficoltà è l’unione che fa la forza e stasera nei momenti complicati abbiamo saputo giocare di squadra. Abbiamo bloccato il ritmo di Brindisi con una grande disciplina tattica, gestendo al meglio il finale. La società ha dimostrato grande fiducia in me e questo mi ha dato molta carica per affrontare l’ultima settimana, che è stata molto intensa: il risultato di questa sera è il giusto premio al sacrificio che mettiamo ogni giorno nel nostro lavoro e all’unità di intenti che lo staff tecnico, i giocatori e tutta la società hanno mostrato di avere".

ENEL BRINDISI-GERMANI BASKET BRESCIA 83-91 (22-23, 45-42, 63-65)

Enel Brindisi: Agbelese 3 (1/1), Scott 18 (3/6, 1/4), Carter 2 (1/1), English 15 (3/3, 2/8), Cardillo 3 (1/3 da tre), Pacifico ne, Donzelli 1, M’Baye 25 (6/11, 3/5), Joseph 13 (2/4, 3/6), Sgobba ne, Spanghero ne, Goss 3 (1/3, 0/3). All: Sacchetti

Germani Basket Brescia: Moore 14 (2/5, 3/4), Passera ne, Berggren 6 (2/2), Cittadini ne, Bruttini, L. Vitali 10 (2/5, 1/6), Landry 25 (5/8, 3/5), M. Vitali 8 (0/3, 1/4), Moss 19 (3/6, 4/7), Bushati 2 (1/1). All: Diana

Arbitri: Bettini, Aronne e Borgioni

Note: Tiri da 2: Brindisi 17/29 (59%), Brescia 16/35 (46%) – Tiri da 3: Brindisi 10/29 (34%), Brescia 13/29 (45%) – Tiri liberi: Brindisi 19/26 (73%), Brescia 20/27 (74%) – Rimbalzi: Brindisi 32 (25 RD, 7 RO), Brescia 39 (28 RD, 11 RO)

Comments

comments

LEAVE A REPLY