Capo di Ponte, la Provincia investe per migliorare l’offerta turistica

0
Nell’ambito della promozione turistica la Provincia intende realizzare, in collaborazione con i Comuni, iniziative in grado di incrementare il movimento dei turisti, attraverso una qualificazione dell’offerta turistica, fornendo servizi di informazione e assistenza, valorizzando le risorse disponibili e realizzando progetti, che si possano riassumere nell’efficacia e nell’efficienza nel modo di operare degli IAT.
In stretta sinergia con il Comune di Capo di Ponte saranno creati e sviluppati itinerari turistico – culturali integrati, con particolare attenzione alla valorizzazione degli elementi culturali. Infopoint innovativi, segnaletica coordinata, strumenti di web-marketing per la promozione del territorio sono solo alcune delle azioni che saranno messe in campo. “Obiettivo della Provincia – ha dichiarato il Presidente Pier Luigi Mottinelli – è dunque anche quello di promuovere e sostenere lo sviluppo dei Comuni, in particolare quelli ricadenti in zone disagiate di montagna, anche da un punto di vista innovativo e tecnologico”.
La Provincia concentrerà sullo sviluppo di servizi per la fruizione immersiva, interattiva e partecipativa (ricostruzioni 3D, realtà aumentata, mobile App), sviluppo di supporti editoriali e audiovisivi, estensione e potenziamento di reti e spazi wi-fi a disposizione dei turisti, iniziative per la valorizzazione dell’offerta enogastronomica e ambientale (bikesharing, mobilità elettrica). La Provincia si impegna a compartecipare alle spese di sviluppo turistico – culturale del Comune di Capo di Ponte con un importo pari a 40mila euro.
“Esprimo grande soddisfazione – ha dichiarato il Sindaco di Capo di Ponte Francesco Manella –  non solo per la grande collaborazione con la Provincia, ma anche per la sensibilità del Presidente Mottinelli rispetto a questi temi. Partiremo certamente dal nostro infopoint già attrezzato, presente sul territorio, per divulgare al massimo il nostro patrimonio, attraverso l’ampliamento dei siti web e altre importanti attività di sviluppo”. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY