Buffalora, la puzza spaventa gli abitanti. La Loggia: causata da fertilizzanti agricoli

0

Nelle ultime ore, al settore Protezione ambientale sono arrivate diverse lamentele da parte di cittadini residenti nel quartiere , che riferivano di odori nauseabondi e irritanti.

Il Comune di Brescia, tramite gli uffici dell’Ambiente, si è subito attivato disponendo un sopralluogo da parte dei propri tecnici per identificare la possibile origine di tali odori molesti e chiedendo la collaborazione di Arpa con la quale nella mattinata di ieri si è svolto un incontro per fare il punto della situazione.

La causa di questi miasmi è da attribuirsi allo spandimento da parte di alcuni agricoltori (identificati nel corso dei sopralluoghi) dei cosiddetti “gessi” o “fanghi” di defecazione. Si tratta di fertilizzanti per i campi che derivano dal trattamento di alcuni rifiuti che possono essere impiegati in agricoltura.

Dal punto di vista normativo tale pratica è del tutto legittima, poiché non richiede alcuna preventiva autorizzazione. Dal punto di vista delle molestie olfattive, però, la questione è ben più problematica.

Il Comune di Brescia, tramite i suoi uffici, si è attivato e l’assessore all’Ambiente, Gianluigi Fondra, ha immediatamente promosso alcuni incontri preparatori a un tavolo tecnico con tutti gli Enti, calendarizzato per la prossima settimana.

I tecnici e i funzionari del settore Ambiente hanno preso contatti con i cittadini, coinvolti anche tramite il Comitato di Difesa dell’Ambiente, per informarli di quanto attivato e della collaborazione con la sala operativa di Arpa.

Lunedì proseguiranno gli incontri di approfondimento con Ats, Provincia e Arpa e si attiveranno dei contatti anche con il Comune di Montichiari che ha affrontato tale problema da poche settimane.

Nel frattempo, si invitano i cittadini, ai fini di un più puntuale monitoraggio delle molestie olfattive, a segnalare i casi tramite l’apposito modulo disponibile su sul sito del Comune, oppure con una mail all’indirizzo [email protected] e per i casi più gravi o in orario festivo e serale al pronto intervento dell’Arpa al numero 800.061.160 e alla Centrale Operativa della Polizia Locale al numero 030.45001.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome