Aib, Pasini in campo: Bonometti è un patrimonio per Brescia

4
Il presidente del gruppo Feralpi Giuseppe Pasini.
Il presidente del gruppo Feralpi Giuseppe Pasini.
Bsnews whatsapp

“Marco Bonometti si è sacrificato molto e ha fatto tanto per l’Aib: ha dato una direzione generale all’associazione creando le condizioni per svolgere un ottimo lavoro a servizio degli associati, anche supportandoli nell’affrontare al meglio il percorso per l’internazionalizzazione. In generale Bonometti è un patrimonio che Brescia dovrebbe far fruttare al meglio”.

Con queste parole – in un’intervista rilasciata a Carlo Cassamali e Marco Bencivenga di Bresciaoggi – Giuseppe Pasini, patron del gruppo Feralpi e aspirante numero uno di Aib, si è espresso sui rapporti con il presidente in carica: una presa di posizione chiara che sottolinea la continuità con quanto fatto dal proprietario di Omr fino a oggi “La chiamata – si legge ancora – è stata fatta da imprenditori che fanno riferimento all’attuale leader, Bonometti, capace nel suo mandato di far crescere l’associazione non solo in ter- mini di iscritti, ma anche in autorevolezza. Il presidente ha il merito di aver messo al centro dell’attenzione tante questioni in un confronto continuo con tutto il territorio: se ha fatto tanto bene, non vedo perchè si debba di- sfare quanto realizzato”.

Nell’intervista Pasini definisce Franco Gussalli Beretta – suo rivale nella corsa per la poltrona di presidente – “un’ottima persona”, ma sottolinea che “c’è il rischio che si possa arrivare a una spaccatura e questo va evitato”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

4 COMMENTI

  1. Renzi ci ha lasciato e ora ci lascia pure Bonometti……….. Pasini è un bravo imprenditore, ma come Beretta non mi pare il presidente giusto. Aib è un’organizzazione miope, che in tanti anni non è mai riuscita a incidere veramente sulle dinamiche politiche, economiche e infrastrutturali di Brescia!!!!!! DOMANI CAMBIERA’ QUALCOSA? IO PENSO DI NO

    • Renzi ci ha lasciato, ma ovviamente per pochi giorni. Sta “studiando” per il Renzi-bis e nei suoi messaggi dagli States ci dice che ha scoperto, come S,Paolo sulla via di damasco, la valenza strategica della green economy e delle energie rinnovabili. Uno stratega: si sta “grillizzando” per non perdere voti e possibilmente portarli via ai rivali più temuti.

RISPONDI