Sara, la famiglia si appella ancora agli amici: dateci informazioni

1
Sara Capoferri, la 37enne palazzolese scomparsa
Sara Capoferri, la 37enne palazzolese scomparsa

“Vi chiedo di collaborare aiutandoci a trovare un amico di Ospitaletto con il quale era al Le Plaisir la sera del 21 e anche chi da Passirano l’ha accompagnata sino a lì”. A lanciare l’appello via social è la sorella di Sara Capoferri, la 37enne di Palazzolo scomparsa nella notte di martedì scorso in circostanze misteriose.

Un appello che fa seguito a quelli fatti nei giorni scorsi da altri familiari, tutti con un filo conduttore: gli amici (almeno alla famiglia) avrebbero fornito poche informazioni e spesso anche contraddittorie, dimostrando una scarsa voglia di raccontare ciò che sapevano di lei e di come ha trascorso la sua ultima serata prima della sparizione.

Nel frattempo, dopo il caso del presunto avvistamento, proseguono le ricerche anche con l’ausilio dei cani molecolari. Se Sara era lì è difficile che non abbia lasciato tracce. Ma le indagini hanno già dato risposte contraddittorie su diversi fronti.

Nel frattempo si fa un po’ più chiara la ricostruzione della serata della 37enne nella notte del 21 febbraio, riferita dal quotidiano Bresciaoggi in maniera dettagliata.

Sara è uscita dalla casa del padre, a Sarnico, intorno alle 20.30 affidando al genitore la figlia 16enne e dicendogli che sarebbe tornata alle 22.30. Quindi la ragazzina chiede di tornare a Palazzolo, dove da qualche mese la mamma si è trasferita con il compagno: Sara al telefono annuncia l’arrivo, ma dopo un’ora il nonno accompagna la nipote sedicenne a Palazzolo dove viene accolta dall’uomo della mamma. Alle 23.30 – nuovamente – la giovane madre telefona alla figlia, poi il silenzio totale. Un 40enne artigiano che la frequenta si fa vivo dopo il ritrovamento della Micra, raccontando che l’aveva raggiunta a notte fonda ad Ospitaletto, perché lei lo aveva chiamato dicendogli che stava male, e di averla seguita fino alla Bargnana, quando lei aveva rifiutato un passaggio. Alcuni indumenti della donna si sono rivelati preziosi per i cani molecolari che già domenica L’ultimo viaggio della Micra sarebbe stato Gussago, Ospitaletto, Travagliato, Lograto, Berlingo.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SCOMPARSA DI SARA CAPOFERRI

 

 

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY