Capo d’Orlando fa suoi i due punti, la Leonessa Brescia si mangia le mani

1
Basket Brescia Leonessa Armani Basket
Milano_vs_BBL_Campionato Basket serie A - ph credit ufficio stampa www.bsnews.it

Niente blitz in terra di Sicilia per la Germani Basket Brescia: la Leonessa, infatti, viene sconfitta dalla Betaland Capo d’Orlando con il punteggio di 71-67 e rimanda al futuro il possibile aggancio in classifica alla formazione isolana, ora lontana quattro punti. Il quintetto bresciano parte bene ma all’inizio del secondo quarto e in avvio del terzo sciupa il prezioso vantaggio che aveva accumulato in avvio, lasciando semaforo verde agli avversari, bravi a mettere le mani sul successo in un finale comunque combattuto fino all’ultimo possesso. Alla Germani non bastano i 19 punti di Landry, i 13 di Luca e i 10 di Michele Vitali, sabato prossimo (ore 20.30) si torna di scena al PalaGeorge per la fondamentale gara contro l’Enel Brindisi.

LA PARTITA – Con Berggren recuperato e schierato in quintetto, la Leonessa scende in campo con la faccia giusta, mettendosi alla guida della partita (+10 al 5′ sul 16-8) grazie a un attacco pressoché perfetto. Diener (9 punti) e Stojanovic provano a svegliare l’Orlandina ma i Vitali sono precisi al tiro (due triple per Luca, una per Michele) e il primo quarto si tinge dei colori di Brescia, che lo chiude avanti nel punteggio sul 24-17. L’inizio del secondo quarto è tutto dei siciliani, che con un parziale di 9-2 impattano la gara a quota 26, vanificando il primo tentativo di fuga della Germani. Luca Vitali continua il suo lavoro in attacco (13 punti al 14′) ma la Betaland è reattiva, come testimoniato dagli 8 rimbalzi offensivi e la gara scivola via sui binari dell’equilibrio, come testimoniato dal 35-35 con cui le squadre arrivano all’intervallo.

L’Orlandina si affida ad Archie in avvio di terzo quarto, Brescia risponde con Landry anche se il pallino della gara resta nelle mani degli isolani, che capitalizzano le difficoltà degli ospiti e si portano sul +10 (52-42 al 25′). Brescia reagisce ma al 30′ il vantaggio è dei padroni di casa, che alla fine del terzo quarto conducono le danze sul 54-49. La Germani si accende in avvio di quarto periodo, pareggia l’intensità fisica della Betaland (10 rimbalzi in attacco anche per gli ospiti) e torna a contatto con una tripla di Landry. La Leonessa sbaglia con Burns il tiro del pareggio, Ivanovic torna a colpire dalla lunga distanza e ridà ossigeno alla Betaland. Le tante occasioni in attacco sprecate penalizzano Brescia, che arriva alla volata finale con il fiato un po’ corto e non riesce a piazzare il guizzo finale, permettendo a Capo d’Orlando di chiudere la pratica dalla lunetta e di arrivare per prima al traguardo.

ANDREA DIANA – “Complimenti a Capo d’Orlando per la vittoria al termine di una partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Da parte nostra c’è grande arrabbiatura perché sappiamo di aver perso un’occasione: potevamo far meglio di quanto abbiamo fatto, soprattutto sotto l’aspetto della continuità. Abbiamo avuto un buon approccio alla gara, poi siamo stati penalizzati dal loro parziale in avvio di secondo quarto e nel terzo periodo siamo rimasti fermi. Solo dopo, quando abbiamo ricominciato a macinare gioco, siamo tornati in partita e ce la siamo giocata fino alla fine. Per vincere in questo campo, però, è necessario combattere per tutti i 40′, mentre noi abbiamo fermato troppo la palla e alla fine ci sono venuti a mancare quei tiri aperti che potevano dare un esito diverso alla gara”.

BETALAND CAPO D’ORLANDO-GERMANI BASKET BRESCIA 71-67 (17-24, 35-35, 54-49)
Betaland Capo d’Orlando: Zanatta ne, Galipò ne, Tepic 6 (0/3, 1/2), Iannuzzi 5 (1/5), Laquintana 4 (2/4, 0/2), Nicevic ne, Delas 14 (5/9), Diener 14 (1/1, 4/9), Donda ne, Ivanovic 8 (1/1, 2/5), Archie 14 (5/9, 1/3), Stojanovic 6 (1/6, 1/3). All: Di Carlo
Germani Basket Brescia: Moore 7 (1/2, 1/1), Berggren 6 (3/4), L. Vitali 13 (2/3, 3/6), Landry 19 (6/11, 1/7), Laganà, Bolis ne, Burns 8 (3/11), M. Vitali 10 (2/3, 2/5), Moss 4 (2/8, 0/2), Bushati (0/1 da tre). All: Diana
Arbitri: Seghetti, Attard e Quarta
Note: Tiri da 2: Capo d’Orlando 16/38 (42%), Brescia 19/42 (45%) – Tiri da 3: Capo d’Orlando 9/24 (38%), Brescia 7/22 (32%) – Tiri liberi: Capo d’Orlando 12/16 (75%), Brescia 8/11 (73%) – Rimbalzi: Capo d’Orlando 39 (26 RD, 13 RO), Brescia 39 (27 RD, 12 RO)

Comments

comments


CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI