Beni confiscati alle mafie, a Brescia sono 123

0
Assessore regionale Viviana Beccalossi
Viviana Beccalossi Fdi
Bsnews whatsapp

“In provincia di Brescia il fenomeno dei beni confiscati alle mafie è secondo solo a Milano e rappresenta il 10% del totale lombardo. Finora sono infatti 123, di cui 26 nel capoluogo, gli appartamenti, autorimesse e box, ma anche terreni ed edifici a uso commerciale e industriale, sottratti alla criminalità organizzata. Di questi, 93 sono passati ai Comuni tramite l’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati alla criminalità organizzata (Anbsc), che ne ha in carico ancora 30”. Lo dichiara l’assessore regionale al Territorio, Urbanistica Difesa del Suolo e Città metropolitana Viviana Beccalossi, annunciando l’approvazione di una delibera con la quale la Giunta il 29 marzo siglerà uno schema d’accordo di collaborazione con l’Agenzia nazionale.

“L’accordo prevede tra l’altro – come spiega l’assessore – la costruzione di un catasto georeferenziato di tutti i beni, che verranno mappati e saranno messi a disposizione, anche attraverso bandi e manifestazioni di interesse, del mondo delle associazioni e del volontariato. In pratica una vera e propria mappatura di carattere ufficiale consultabile su internet nella quale potremo reperire indicazioni tecniche e strutturali, una sorta di ‘identikit’ di ogni singola struttura. Questa attività, inoltre, ci permetterà di aggiornale la situazione ogni volta che un nuovo bene viene strappato alla criminalità”.

L’accordo con l’Agenzia nazionale sarà sottoscritto nel corso del convegno ‘I beni confiscati alle mafie in Lombardia’, che si terrà a Milano mercoledì 29 marzo e durante il quale alcuni sindaci lombardi porteranno la loro testimonianza sul lavoro svolto per riutilizzare questi spazi strappati alla criminalità organizzata. “La Lombardia, locomotiva dell’economia nazionale – conclude Viviana Beccalossi – è un bersaglio per le mafie e per questo aumenteremo il nostro impegno per dare al mondo del volontariato questi spazi prima utilizzati per attività illecite”.

BENI CONFISCATI IN PROVINCIA DI BRESCIA
Brescia (26), Chiari (12), Roncadelle (8), Flero (7), Desenzano (6) Pezzaze (6), Calcinato (4), Castel Mella (4), Concesio (4), Lonato del Garda (4), Lumezzane (4), Caino (3), Castenedolo (3), Poncarale (3), Soiano del lago (3), Villa carcina (3), Bovegno (2), Breno (2), Capriano del colle (2), Corte franca (2), Padenghe sul Garda (2), Puegnago sul Garda (2), Toscolano Maderno (2), Cellatica (1), Iseo (1), Manerba del Garda (1), Nuvolera (1), Ospitaletto (1), Passirano (1), Prestine (1), Rezzato (1), Torbole Casaglia (1)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO

RISPONDI