Minacce all’ex, la miss Padania torna in carcere per stalking

E' stata di nuovo arrestata per stalking Alice Grassi, salita alla ribalta nel 2003 - a soli 19 anni - per aver conquistato il titolo di Miss Padania. Per la giovane l'accusa è sempre la stessa: quella di aver "pressato" troppo l'ex fidanzato

0
Umberto Bossi con l'ex miss Padania Alice Grassi (2003)
Umberto Bossi con l'ex miss Padania Alice Grassi (2003)

E’ stata di nuovo arrestata per stalking Alice Grassi, salita alla ribalta nel 2003 – a soli 19 anni – per aver conquistato il titolo di Miss Padania che premia la giovane più bella del territorio leghista. Per lei l’accusa è sempre la stessa: quella di aver “pressato” troppo un ex fidanzato.

L'ex miss Padania Alice Grassi (2003)
L’ex miss Padania Alice Grassi (2003)

Nel 2016 – secondo quanto raccontato da diversi media – la giovane originaria di Polaveno e ora residente a Cologne si era resa protagonista di diversi episodi di stalking nei confronti dell’ex fidanzato, titolare di una oreficeria a Chiari: minacce, insulti, danneggiamenti alla gioielleria e perfino violenza (con la punta di un cavatappi aveva ferito l’ex leggermente al collo). Nè era bastato l’intervento dei carabinieri a tranquillizzarla. Per quegli episodi, Alice Grassi era stata condannata a 10 mesi.

A distanza di un anno il copione non è cambiato e l’ex miss (ed ex estetista a Gardone Valtrompia) ha preso di mira un 33enne con cui aveva avuto una relazione finita male. Nuovamente Alice Grassi ha aspettato il suo ex partner sotto casa minacciandolo con un cavatappi, per poi sfregiargli l’auto. Per lei si sono riaperte le porte del carcere di Verziano.

Comments

comments

LEAVE A REPLY