Rapina il cellulare a un coetaneo: 17enne arrestato al Freccia Rossa

Ancora un episodio di bullismo con rapina nella zona del centro commerciale Freccia Rossa. La polizia ha arrestato un 17enne originario di Agrigento con l'accusa di rapina in concorso perpetrata ai danni di un altro minorenne

0
Polizia in azione
Polizia in azione
Bsnews whatsapp

Ancora un episodio di bullismo con rapina nella zona del centro commerciale Freccia Rossa. La polizia ha arrestato un 17enne originario di Agrigento con l’accusa di rapina in concorso perpetrata ai danni di un altro minorenne.

Il giovane, spalleggiato da due suoi amici e con la scusa di dovere effettuare una telefonata, si era fatto consegnare il telefono da un coetaneo per poi nasconderlo rifiutandosi di riconsegnarlo. Un amico della vittima, quindi, ha fatto squillare il telefono, ma a quel punto il 17enne l’ha aggredito con una testata. Il 17enne ha poi consegnato il cellulare a un amico che gestisce un’attività commerciale poco distante dal centro commerciale e ha cercato di far perdere le proprie tracce.

Gli agenti hanno ricostruito la dinamica dei fatti individuandone prontamente gli autori: il 17enne è stato collocato in una struttura per minori a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre l’amico 18enne (di origine senegalese) è stato indagato per rapina in concorso e per non aver ottemperato a un Foglio di via emesso dal Questore di Brescia. Infine, l’amico a cui è stato consegnato il telefono (un 21enne, anch’egli senegalese) è stato indagato in stato di libertà per ricettazione.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI