A Brescia undici nuovi maestri del lavoro

0

Undici Maestri del lavoro bresciani, che lavorano in altrettante imprese associate, hanno ricevuto questa mattina dal Presidente di Associazione Industriale Bresciana, , un attestato di riconoscimento nel corso della tradizionale cerimonia, che si ripete ogni anno in per ringraziarli dell’impegno e della professionalità espressi al servizio delle aziende.

I premiati, accompagnati dai rispettivi titolari, sono: Armando Adami (Cittadini), Valentino Balduzzi (Dolomite Franchi), Dario Buscio (Fabbrica d’Armi Pietro Beretta), Giorgio Corbari (Vezzola), Mauro Gorni (Officine Meccaniche Rezzatesi), Danilo Nosatti (Acciaierie Venete), Pierino Olivari (Ghial), Denise Rivetti (Officine Meccaniche Rezzatesi), Vittorio Scala (Officine Meccaniche Rezzatesi), Giuseppe Schipani (Ghial), Vittorio Valotti (Feralpi Siderurgica).

“Quello di oggi è un riconoscimento alla dedizione di quanti hanno permesso alle imprese bresciane di crescere anche all’estero, creando sviluppo e benessere e contribuendo al primato della nostra provincia in Italia tra i territori con maggiore specializzazione nell’industria. L’impegno dei Maestri del lavoro è la migliore testimonianza del fatto che il vero patrimonio delle aziende sono le donne e gli uomini che ci lavorano”, ha detto il presidente di AIB nel suo intervento per ringraziare le Stelle al Merito.

In conclusione, il presidente di AIB, Marco Bonometti, il Console Provinciale dei Maestri del lavoro, Raffaele Martinelli, e il Console Regionale, Alderino Dossena, hanno ribadito l’importanza di un collegamento sempre più stretto tra scuola e imprese per migliorare la formazione dei giovani e diffondere la cultura dell’impresa e del lavoro.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome