Agroalimentare Aib, gli chef del Bonsignori trionfano alla nona edizione del concorso

0
Gli chef del Bonsignori di Remedello ricevono il premio da Aib - foto da ufficio stampa
Gli chef del Bonsignori di Remedello ricevono il premio da Aib - foto da ufficio stampa

Il Bonsignori di Remedello, con la squadra composta da Claudia Alfano, Micheal Lakanal, Suraj Singh, Simona Valentina Finea, Nicola Negrisoli, Marco Capuzzi, Carlo Oldoni, Emanuela Soldi e Omar Boselli, si aggiudica la nona edizione del Concorso Agroalimentare-Caseario organizzato da Associazione Industriale Bresciana per valorizzare le competenze degli studenti delle scuole alberghiere della provincia.

Alle spalle del Perlasca, si piazza la squadra del Cfp Canossa di Brescia, mentre i ragazzi del Cfp Canossa di Bagnolo Mella conquistano la terza posizione. Quarto posto per l’Istituto Mantegna di Brescia. Ogni squadra ha cucinato e servito in tavola un pasto completo – in linea con il tema del concorso, incentrato quest’anno sulla cucina fusion e le possibili contaminazioni dei piatti del nostro territorio con le tradizioni gastronomiche di altri paesi – per una giuria composta da imprenditori e professionisti del settore.

Le prime tre squadre classificate – premiate questo pomeriggio in Associazione dal vice presidente di AIB per l’Education, Paola Artioli, dal presidente del settore Agroalimentare-caseario di AIB, Mauro Esposto, e dal consigliere delegato di AIB per zone, settori e sviluppo associativo, Roberto Zini, insieme ai componenti della giuria – si aggiudicano un assegno da spendere per l’acquisto di materiale didattico per la scuola (primo premio da 1.200 euro, 800 per il secondo, 600 per il terzo classificato). Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti anche Francesco Alessi (presidente Associazione Cuochi Bresciani), Brunella Scalvini (Cast Alimenti), Emilio Zanola (ristoratore e maitre), Alessandro Caccia (presidente AIS Brescia), e Fausto Zanardelli (consigliere settore Agroalimentare-caseario AIB).

Il concorso prevedeva infine l’assegnazione di alcuni premi speciali, offerti da Cast Alimenti, Barone Pizzini, Associazione Italiana Sommelier e Associazione Cuochi Bresciani che sono andati a: Cfp Canossa di Brescia (miglior antipasto, miglior servizio vini e per il coinvolgimento dell’intera scuola nel progetto), Cfp Canossa di Bagnolo Mella (miglior primo piatto e miglior secondo), ex aequo Cfp Canossa di Brescia e Istituto Mantegna di Brescia (miglior dolce), Centro Bonsignori di Remedello (miglior prodotto di panetteria, miglior abbinamento vini e miglior servizio di sala), ex aequo Cfp Canossa di Brescia e Centro Bonsignori di Remedello (miglior mise en place), ex aequo Cfp Canossa di Brescia e Cfp di Bagnolo Mella (migliore ricerca).

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY