Via Ziziola, furto a picconate. I carabinieri lo prendono con 250 euro in moneta

E' stato fermato con 230 euro in monetine da 1 a 2 euro un calabrese quarantenne che si era introdotto in un complesso residenziale di via Ziziola facendosi spazio a colpi di picconate contro il muro

0
L'arma? Un piccone
L'arma? Un piccone

E’ stato fermato con 230 euro in monetine da 1 a 2 euro un calabrese quarantenne che si era introdotto in un complesso residenziale di via Ziziola facendosi spazio a colpi di picconate contro il muro. Ma introdursi in questo modo nelle attività commerciali del complesso (e poi mettere a soqquadro alcuni spazi) si è rivelata un’attività troppo rumorosa per l’orario. Allertati dalla vigilanza (erano circa le 3 di notte) sul posto sono arrivati i carabinieri, che hanno sorpreso l’uomo all’uscita dal complesso con la refurtiva. Il giudice, secondo quanto riportato da Bresciaoggi, ha convalidato l’arresto.

 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome