Via Ziziola, furto a picconate. I carabinieri lo prendono con 250 euro in moneta

E' stato fermato con 230 euro in monetine da 1 a 2 euro un calabrese quarantenne che si era introdotto in un complesso residenziale di via Ziziola facendosi spazio a colpi di picconate contro il muro

0
L'arma? Un piccone
L'arma? Un piccone

E’ stato fermato con 230 euro in monetine da 1 a 2 euro un calabrese quarantenne che si era introdotto in un complesso residenziale di via Ziziola facendosi spazio a colpi di picconate contro il muro. Ma introdursi in questo modo nelle attività commerciali del complesso (e poi mettere a soqquadro alcuni spazi) si è rivelata un’attività troppo rumorosa per l’orario. Allertati dalla vigilanza (erano circa le 3 di notte) sul posto sono arrivati i carabinieri, che hanno sorpreso l’uomo all’uscita dal complesso con la refurtiva. Il giudice, secondo quanto riportato da Bresciaoggi, ha convalidato l’arresto.

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY