Torna il Camozzi Open, il torneo internazionale di tennis in carrozzina

0
La presentazione del Camozzi Open 2017 - II Memorial Cav. Attilio Camozzi (foto Diego Mondini)
La presentazione del Camozzi Open 2017 - II Memorial Cav. Attilio Camozzi (foto Diego Mondini)
Bsnews whatsapp

Il Camozzi Open si conferma come uno dei punti fermi del calendario internazionale di Wheelchair tennis in Italia: per la quinta edizione, in programma al Forza e Costanza (campi di via Signorini) dal 15 al 18 giugno, 5.000 dollari di montepremi e dedica (per il secondo anno) alla memoria del Cavalier Attilio Camozzi, che ha sempre sostenuto con entusiasmo, passione e semplicità le attività di Active Sport, condividendone sogni sportivi e progetti culturali.

L’appuntamento organizzato da Active Sport, Gruppo Camozzi e Tennis Forza e Costanza torna con i consueti sei tabelloni: quattro di singolare (maschile, femminile, più i relativi eventi di consolazione) e due di doppio. Nel maschile, ben sei i top 100 presenti, con i graditi ritorni del polacco Kruszelnicki e dell’austriaco Legner, rispettivamente numero 29 e 32 al mondo, ma entrambi con un passato da numero 3. In casa Italia, spazio a Silviu Culea e Luca Spano, mentre non ci sarà Fabian Mazzei, il bolognese di Active Sport, pluricampione italiano. In totale sono 23 gli azzurri ai nastri di partenza, mentre per gli stranieri bisognerà fare attenzione all’olandese Anker e al russo Shevchik. Tra le donne, le italiane saranno sei, capeggiate da Stefania Galletti e Silvia Morotti, e dovranno guardarsi dalla russa Korotkina, numero 104 del ranking femminile.

Una conferma è anche il direttore del torneo Maurizio Antonini, soddisfatto dell’entry list che comprende alcuni dei grandi del circuito mondiale. Entusiasta del progetto tennis, che vede come fiore all’occhiello il Camozzi Open, è Marco Colombo, presidente di Active Sport: “Vogliamo che questo torneo – spiega – sia un trampolino di lancio per le nostre attività, per crescere e fare promozione a livello regionale e non solo locale. Siamo ormai diventati un punto di riferimento per il tennis in carrozzina in Italia, avendo 20 dei circa 200 tesserati alla Fit, e l’obiettivo è quello di continuare su questa strada”. Per un Fabian Mazzei che si è preso un anno di pausa dopo l’impegno olimpico di Rio 2016, c’è un gruppo che è pronto per mostrare le sue qualità: “Abbiamo – prosegue Colombo – il nazionale Alfredo Di Cosmo che è numero 33 al mondo tra i Quad, e tanti altri giocatori promettenti. Speriamo presto di riuscire in quella che è l’impresa più bella: un campione fatto in casa, partendo dalla scuola di Active. Come peraltro è già accaduto in passato con Culea. Peccato per l’assenza di Mazzei, che aveva in programma il ‘Camozzi’ come unico torneo della sua stagione, ma che ha dovuto dare forfait per motivi personali”. Il torneo, che scatta giovedì 15 giugno con i primi incontri, vivrà poi un weekend ricco di emozioni: sabato 17, nel pomeriggio, le finali di singolo e doppio femminile; domenica 18, in mattinata, l’ultimo atto di singolare e doppio maschile. Il tutto sotto la guida del giudice arbitro Stefano Sacchi. L’ingresso ai campi del Forza e Costanza è gratuito per tutta la durata della manifestazione.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI