Fede speranza carità, venerdì appuntamento teatrale a Travagliato

Venerdì 23 giugno, all 21, andrà in scena al Teatro Comunale “Pietro Micheletti” di Travagliato (via Vittorio Emanuele 28) «Fede speranza carità», lo spettacolo conclusivo del secondo anno di corso della Scuola dell’attore

0
Un'immagine simbolica dello spettacolo de Il Nodo
Un'immagine simbolica dello spettacolo de Il Nodo
Bsnews whatsapp

Venerdì 23 giugno, all 21, andrà in scena al Teatro Comunale “Pietro Micheletti” di Travagliato (via Vittorio Emanuele 28) «Fede speranza carità», lo spettacolo conclusivo del secondo anno di corso della Scuola dell’attore, il percorso accademico organizzato dalla compagnia teatrale Il Nodo.

Germania, anni trenta: Elisabeth ha urgente bisogno di denaro e non sa proprio dove trovarlo. La crisi economica è profonda, la società è spaccata: da un lato la ricchezza che prospera, dall’altro la povertà più nera. Ad Elisabeth non rimane più nulla se non se stessa. Decide allora di giocare il tutto per tutto rivolgendosi ad un istituto di anatomia per vendere il suo futuro cadavere alla scienza in cambio di un pagamento anticipato.

Così inizia la sorprendente opera di Ödön Von Horváth, la cosiddetta danza macabra in 5 atti, il testo che dovranno affrontare i corsisti guidati dalla regia di Davide Cornacchione.

Si tratta di un sarcastico spaccato della Repubblica di Weimar, dello spietato ritratto di una società dilaniata da una crisi nera ed oppressa da un controllo ferreo dell’autorità, che si cela dietro un’intricatissima burocrazia.

Un testo drammatico infarcito di humour dark sarà allora la prova con cui si confronteranno i corsisti, reduci dalle commedie del repertorio classico con cui avevano debuttato lo scorso anno. La scuola dell’attore prevede infatti un percorso accademico vario che fornisce stimoli sempre nuovi ed accattivanti: si passa dalla commedia al dramma per poi arrivare al teatro sperimentale, in un crescendo di difficoltà ed esperienze che permetteranno un vero arricchimento a tutto tondo.

Ciò che nel corso degli anni non cambia è però la cura di ogni dettaglio. La vita di scena viene affrontata in ogni suo aspetto: dall’espressività corporea al training dell’attore, dalla dizione al canto. Ogni lezione è poi tenuta da attori e registi della compagnia teatrale «Il Nodo» in grado di arricchire ogni incontro ed ogni spiegazione con consigli e suggerimenti che solo chi ha alle spalle una lunga esperienza sul campo può fornire.

L’esperienza del teatro si fa allora vivace e concreta. I corsisti possono non solo osservare la vita di una vera compagnia ma anche sperimentare cosa vuol dire farne parte, recitando un intero spettacolo in un vero teatro.

E questo è solo l’inizio! I più meritevoli potranno infatti continuare la loro avventura teatrale entrando a far parte proprio della realtà de «Il Nodo Teatro».

La Scuola dell’attore è allora una vera fucina di talenti, capace di far scoprire qualità nascoste e sorprendenti che permetteranno ad ognuno di ottenere belle soddisfazioni e di vivere grandi emozioni.

Attualmente i corsi della Scuola dell’attore, arrivata a festeggiare il suo 20°anno di attività, sono presenti in due differenti sedi, a Lonato del Garda ed a Roncadelle, a cui il prossimo anno si aggiungerà Castiglione delle Stiviere.

Per chi è interessato a scoprire tutto ciò che offriranno i corsi 2017/2018 sono già state fissate le date di due serate di presentazione ad ingresso libero. Si tratta di martedì 10 ottobre alle ore 20.30 per il corso di Lonato del Garda e di martedì 17 ottobre, sempre alle 20.30, per il corso di Castiglione delle Stiviere.

Ingresso allo spettacolo: posto unico 10 €

personaggi ed interpreti

Elisabeth
Selena Alghisi
Un poliziotto (Alfons Klostermeyer)
Emanuele Ghitti
La preparatrice capo / seconda prostituta / Martha
Marta Bellini
La preparatrice
Paola Baruffa
La vice preparatrice / secondo travestito
Maura Fogazzi
Il barone
Giandomenico Balduzzi
Irene Pranti / prima prostituta
Giulia Italiano
La moglie del pretore
Catia Rossato
Il pretore / secondo poliziotto
Davide Scifo
La moglie di un operaio / cameriera
Carla Olivari
Maria
Elena Biscaccianti
L’ispettore capo / un invalid
Matteo Borghesi
Terzo poliziotto / primo travestito
Marco Nadissi

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI