Convegno antivaccini, il Comune di Iseo nega la sala civica

E' polemica, a Iseo, per la decisione del Comune di non concedere la sala civica di Clusane, sul lungolago Capponi, per un convegno sul tema della "libertà di vaccinazione". Protagonista dell'appuntamento il professor Corrado Penna

1

E’ polemica, a Iseo, per la decisione del Comune di non concedere la sala civica di Clusane, sul lungolago Capponi, per un convegno  sul tema della “libertà di vaccinazione”. Protagonista dell’appuntamento il professor Corrado Penna, fisico noto per le sue posizioni controcorrente sul tema. Una figura discussa, che sostiene tesi non condivise dalla quasi totalità della comunità scientifica.

Da qui il no del sindaco Riccardo Venchiarutti. “La Giunta – ha risposto il Comune, secondo quanto riportato da Bresciaoggi – pur apprezzando l’intervento divulgativo della serata, non ritiene di dover concedere l’uso della sala pubblica, posto che l’argomento trattato è altamente sensibile e dovrebbe prevedere la presenza di relatori dalla comprovata competenza medico scientifica”.

Dura la replica di Penna, riportata da Bresciaoggi: “Immagino che in pochi giorni siate riusciti a leggervi le circa mille pagine dense di articoli scientifici scritte o tradotte da me che vi avevo indicato, o forse avete preso la scorciatoia, pensando che solo un medico può parlare di medicina, che nessun cittadino può denunciare i rapporti tra lobby, aziende farmaceutiche e politica? Spero proprio che voi abbiate dati certi sulle reazioni possibili causate dalla somministrazione contemporanea di 12 vaccini, ma a noi come genitori non hanno fornito alcuna seria prova scientifica”.

Parole forti, che – lo ripetiamo – sono frutto di teorie non condivise dalla scienza, che sull’esigenza di vaccinazioni obbligatorie non ha dubbi.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY