Immigrazione, Bordonali attacca: a Brescia numeri da invasione

L'assessore: ora scopriamo che a causa degli sbarchi degli ultimi giorni ne dovrà accogliere ancora 170 o forse più, ma la nostra provincia è satura

0
Immigrati
Immigrati

“Dal Governo riceviamo tante promesse e sentiamo tante chiacchiere, ma la situazione non cambia, anzi continua a peggiorare. La provincia di Brescia ospita gia’ oltre 3.000 richiedenti asilo che, nella stragrande maggioranza dei casi, saranno riconosciuti come clandestini, e ora scopriamo che a causa degli sbarchi degli ultimi giorni ne dovra’ accogliere ancora 170 o forse piu’. La nostra provincia e’ satura”. Lo ha detto Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia in merito alla situazione sull’accoglienza dei richiedenti asilo in provincia di Brescia.

GOVERNO NON SCARICHI PROBLEMA SUI SINDACI – “Il Governo non puo’ pensare di risolvere il problema scaricandolo sui sindaci. Devedarsi una mossa e fare quello che prevede la legge, rimpatriando in massa tutti i clandestini, con contestuale blocco navale per impedire altri sbarchi. Sarebbe un segnale forte mandato dall’altra parte del Mediterraneo. Tutte le promesse fatte da Minniti – ha concluso Bordonali – sul rimpatrio degli irregolari si sono rivelate a distanza di mesi aria fritta. Basti guardare a che punto sono i centri per i rimpatri”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY