Blue Whale, a Ghedi la balena blu della morte diventa green

Partirà dal Comune della Bassa la "Green Whale Challange", un nuovo gioco che propone sfide volte in positivo, per acquisire senso di autoefficacia, basate su altruismo e cooperazione

0
Blue Whale, un fenomeno on line che desta grande preoccupazione

A Ghedi è stata avviata con determinazione la “caccia” alla “Balena Blu“, il triste fenomeno che prendendo spunto da un gioco folle e perverso rischia di rovinare la vita a tanti giovani sparsi in tutto il mondo. Un grave problema legato agli “angoli più oscuri” (ma facilmente trovabili) della rete e che ha già fatto sentire i suoi effetti nefasti pure in terra bresciana (come è capitato recentemente proprio all’Istituto Capirola di Leno e Ghedi). Un discorso sicuramente ampio e difficile, che tuttavia può venire riassunto in una vera e propria “malattia” del nostro tempo come il disagio giovanile.

Proprio per lanciare in modo concreto una sfida efficace e costruttiva a questa complessa situazione l’assessorato ai servizi alla persona del Comune di Ghedi, in collaborazione con lo Studio pedagogico del dottor Massimiliano Padova e con la Fondazione PesciolinoRosso, ha deciso di organizzare per venerdì 7 luglio “In piazza contro la balena blue”, una iniziativa rivolta a tutti gli interessati e, in modo particolare, agli adolescenti e alle famiglie. La sfida alla “Blue Whale” e al disagio adolescenziale inizierà nella centrale piazza Roma a partire dalle 17.30. I rappresentanti della Fondazione PesciolinoRosso racconteranno la storia di Emanuele che sotto l’effetto di una droga assunta è annegato buttandosi in un fiume e analizzeranno i pericoli dell’uso delle sostanze stupefacenti. A seguire interverrà il dottor Padova che, oltre a fornire informazioni dettagliate sulla “Blue Whale” e sui pericoli collegati, lancerà il grande progetto legato alla serata.

Partirà infatti proprio da Ghedi la “Green Whale Challange“, un nuovo gioco di cui lo stesso dottor Padova è l’ideatore, che propone sfide volte in positivo, per acquisire senso di autoefficacia, basate su altruismo e cooperazione, per ritrovare il vero significato della vita e del mondo. La manifestazione, alla quale interverranno anche le associazioni e le società sportive di Ghedi e diversi ospiti illustri (tra gli invitati c’è anche l’assessore regionale allo sport Antonio Rossi), si concluderà proprio con l’invito a tutti i presenti ad aderire e a lanciare il nuovo gioco e fare  in modo che la “Balena Verde” (il colore della speranza) possa “inghiottire” quella “Blu”, simbolo di solitudine, di violenza e di assenza di valori.

Comments

comments

LEAVE A REPLY