Vietato giocare in strada, l’anomalo divieto divide Monticelli Brusati

"È vietato giocare sui marciapiedi e sulle strade pubbliche. I trasgressori saranno puniti con la sanzione amministrativa di 100 euro". E' questo il testo dei singolari cartelli comparsi in diversi in via Dante Alighieri

0
Calcio di strada
Calcio di strada

“È vietato giocare sui marciapiedi e sulle strade pubbliche. I trasgressori saranno puniti con la sanzione amministrativa di 100 euro”. E’ questo il testo dei singolari cartelli comparsi in diversi in via Dante Alighieri, a Monticelli Brusati, nel cuore Franciacorta. Non uno scherzo, ma un divieto firmato dal sindaco Paolo Musatti (in richiamo dell’articolo 5 lettera f del regolamento di Polizia urbana) in seguito alle proteste di alcuni residenti per il “troppo” chiasso fatto dai ragazzini che giocano in strada a pallone o nascondino. Dall’altra parte, però, si sono schierate le mamme dei ragazzini, che – come riferito da Bresciaoggi – hanno chiesto di incontrare il sindaco e hanno avviato una garbata protesta on line all’insegna del “siamo stati tutti ragazzi”. In mezzo ci sono loro, i giovani.

 

I cartelli antigioco di Monticelli Brusati, in Franciacorta
I cartelli antigioco di Monticelli Brusati, in Franciacorta

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome