Vietato giocare in strada, l’anomalo divieto divide Monticelli Brusati

"È vietato giocare sui marciapiedi e sulle strade pubbliche. I trasgressori saranno puniti con la sanzione amministrativa di 100 euro". E' questo il testo dei singolari cartelli comparsi in diversi in via Dante Alighieri

0
Calcio di strada
Calcio di strada
Bsnews whatsapp

“È vietato giocare sui marciapiedi e sulle strade pubbliche. I trasgressori saranno puniti con la sanzione amministrativa di 100 euro”. E’ questo il testo dei singolari cartelli comparsi in diversi in via Dante Alighieri, a Monticelli Brusati, nel cuore Franciacorta. Non uno scherzo, ma un divieto firmato dal sindaco Paolo Musatti (in richiamo dell’articolo 5 lettera f del regolamento di Polizia urbana) in seguito alle proteste di alcuni residenti per il “troppo” chiasso fatto dai ragazzini che giocano in strada a pallone o nascondino. Dall’altra parte, però, si sono schierate le mamme dei ragazzini, che – come riferito da Bresciaoggi – hanno chiesto di incontrare il sindaco e hanno avviato una garbata protesta on line all’insegna del “siamo stati tutti ragazzi”. In mezzo ci sono loro, i giovani.

 

I cartelli antigioco di Monticelli Brusati, in Franciacorta
I cartelli antigioco di Monticelli Brusati, in Franciacorta

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI