Al Via, lunedì a Confargianato si presenta il bando regionale per le imprese

Il bando verrà presentato lunedì 17, alle ore 17.30, presso la sede di via Orzinuovi, 28 ed è aperto e libero per tutti gli imprenditori interessati

0
Eugenio Massetti
Eugenio Massetti
Bsnews whatsapp

Si chiama “Al Via”, acronimo di “Agevolazioni lombarde per la valorizzazione degli investimenti aziendali”. Un’azione regionale di grande rilievo, sostenuto fortemente da Confartigianato e che dovrebbe portare ad una ripresa degli investimenti delle imprese a livello locale, in un periodo ancora delicato ma anche ricco di opportunità da cogliere. In arrivo ci sono aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, come pure accompagnamento dei processi di riorganizzazioni delle micro, piccole e medie imprese. Il bando verrà presentato lunedì 17, alle ore 17.30, presso la sede di via Orzinuovi, 28 ed è aperto e libero per tutti gli imprenditori interessati. Dopo l’introduzione del presidente di Confartigianato Brescia e Lombardia Eugenio Massetti è previsto l’intervento di Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia e di Gabriele Busti, della direzione generale sviluppo economico, struttura d’accesso al credito della Regione. A moderare l’incontro, il segretario generale di Confartigianato Brescia Carlo Piccinato.

Ci sono 220 milioni per metà messi da Finlombarda, per il resto da intermediari convenzionati. Poi 55 milioni come fondo di garanzia e 20 in conto capitale. L’iniziativa avverrà con valutazione allo sportello e sarà aperta fino al 31 dicembre 2019, o comunque fino a esaurimento delle scorte. Due le linee indicate dalla Regione nel bando.

La prima riguarda appunto gli investimenti sugli ammodernamenti e sugli ampliamenti produttivi: quindi si vogliono sostenere le occasioni di crescita delle singole Pmi che hanno bisogno di ossigeno per non rimandare investimenti preziosi per il loro futuro. L’altra invece va a supporto del rilancio delle aree produttive, dunque anche con possibilità di riconversione territoriale e con progetti di dimensioni più vaste e sovracomunali. Ampio il riferimento merceologico, visto che si va dal manifatturiero ai servizi, dai noleggi alle aziende agromeccaniche iscritte all’albo: questo per partecipare ad entrambe le linee. Per quanto concerne l’ambito specifico dello sviluppo aziendale, sono ammissibili progetti trai 53mila e i 2 milioni di euro (a meno che la domanda avvenga su regolamento di esenzione, allora si sale a 3 milioni) La richiesta può essere presentata esclusivamente per via telematica e l’indirizzo di riferimento è www.siage.regione.lombardia.it

Confartigianato AL VIA _locandina

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO

RISPONDI