Nel letto 27mila euro, sotto al tetto la droga: nei guai fratelli marocchini

Due fratelli marocchini di 29 e 42 anni, residenti a Rovato, sono stati arrestati ieri dai Carabinieri della compagnia di Chiari in seguito a una perquisizione nel loro appartamento

0
Carabinieri
Carabinieri

Due fratelli marocchini di 29 e 42 anni, residenti a Rovato, sono stati arrestati ieri dai Carabinieri della compagnia di Chiari in seguito a una perquisizione nel loro appartamento.

Durante il controllo, effettuato con l’ausilio di un cane antidroga, infatti, i militari hanno scovato ben 27mila euro in contanti nascosti nella camera da letto. E i due marocchini non hanno saputo spiegarne la provenienza. Poco dopo, quindi, è spuntata la droga: 106 grammi di cocaina e 900 di hashish (in panetti da un etto) nascosti sotto una tegola.

In seguito alla convalida dell’arresto, il fratello maggiore – che si è assunto la responsabilità completa delle accuse – è stato posto ai domiciliari in attesa della prossima udienza, fissata per il 12. Mentre il fratello minore è stato scarcerato con obbligo di dimora nel Comune e di firma in caserma per tre volte alla settimana.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY