Centomiglia del Garda, vince il multiscafo x40

IL CAT X40 "Ac&e Sicurplanet" vince la 67° Centomiglia dopo un lunghissimo duello contro il monoscafo Clandesteam con l’olimpica Giulia Conti al timone e primo dei monocarena

0
Un'immagine della Centomiglia del Garda 2017, foto da ufficio stampa
Un'immagine della Centomiglia del Garda 2017, foto da ufficio stampa

GARGNANO/LAGO DI GARDA – E’ stata una Centomiglia che ha regalato molte emozioni e molti “match race” fino alla linea di arrivo tagliata da Ac&e Sicurplanet dei veneti Andrea Farina e Luca Modena (CN Brenzone) alle 19:12 dopo il lunghissimo bordo su bordo ingaggiato con “Clandesteam”. La partenza con vento debole ha visto da subito Extream Sailing Team, con Federica Salvà alla tattica, distanziare tutta la flotta. A due ore dal via la testa della regata è di Itelligence mentre Clandesteam e Raffica ingaggiano un match race. Al passaggio della boa di Arco e Torbole il primo cambia ancora, si tratta di The Red-Quantum seguito da Itelligence e Raffica. E’ a Brenzone che Clandesteam prende la testa della classifica che mantiene, nonostante i vari match race con Raffica in un primo momento e con Ac&e Sicurplanet subito dopo, fino a poche miglia dopo aver girato a Desenzano quando, un cambio di intensità di vento favorisce decisamente il multiscafo X 40 Ac&e Sicurplanet che inizia la sua “corsa” verso l’arrivo di ad una velocità tra i 13 e 15 nodi distanziando di 8 minuti il Clandesteam, primo dei monocarena. Passano altri 20 minuti e arriva a anche The Red-Quantum. Ac&e vince il Trofeo Conte Bettoni e il Trofeo Giorgio Zuccoli, Clandesteam con Giulia Conti il Trofeo Giacomo Garioni per i monocarena e la Coppa Lions del Centenario come prima timoniera-donna. In serata gli arrivi di tutta la flotta in gara.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome