Garda, è del clarense Luca Pedrali il record italiano di immersione

Ha 51 anni e vive a Castel Covati, dove gestisce un'impresa edile, ma è originario di Chiari. Nel Benaco ha raggiunto quota 264,8 metri

0
Immersione, foto generica dal web
Immersione, foto generica dal web

Il bresciano Luca Pedrali ha stabilito il nuovo record italiano di immersione profonda, arrivando a quota 264,8 metri. Pedrali ha 51 anni e vive a Castel Covati, dove gestisce un’impresa edile, ma è originario di Chiari.

Domenica mattina alle 11, il 51enne clarense ha compiuto l’impresa immegerendosi nelle acque del lago di Garda, dalla spiaggetta Marciapiede di Tremosine (al confine con Limone): 13 minuti di discesa e quattro ore di risalita. Il suo obiettivo, in verità, era molto più ambizioso: superare quota 300 metri. Sogno fallito, ma Pedrali può comunque dirsi soddisfatto. Ha superato il primato che nel 2014, a Bordighera, era stato stabilito da Michele Geraci (253,4 metri).

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome