Lancia la droga del cugino dal balcone, ma poi aiuta i carabinieri

I carabinieri avevano fermato un 21enne con l'accusa di spaccio e il parente ha cercato di proteggerlo, ma poi ha collaborato con le forze dell'ordine

0
Carabinieri
Carabinieri

Un 21enne di Lumezzane è finito nei guai perché trovato con oltre mezzo chilo di hashish e un lungo coltello. Mentre il cugino è stato denunciato per favoreggiamento per aver lanciato la droga dal balcone nel tentativo di sottrarla al controllo dei carabinieri.

A raccontare la vicenda è Bresciaoggi. Il giovane era stato fermato mercoledì durante un controllo dei carabinieri e si era mostrato subito nervoso. Nella sua auto i militari hanno trovato 25 grammi di hashish, un coltello da cucina di 22 centimetri e 350 euro in contanti. Informato dell’accaduto, un cugino si è quindino fiondato nell’abitazione del giovane lanciando nel giardino sottostante una confezione con 500 grammi di fumo e un bilancino di precisione.

Ma alla vista dei carabinieri, secondo quanto riferito dal giornale, il giovane si è ravveduto aiutando le forze dell’ordine a trovare la droga, finita tra i rovi: una ricerca durata oltre due ore. Il 21enne è stato denunciato per spaccio.

Comments

comments

LEAVE A REPLY