Ubriaco marcio tampona un’auto: poi cerca di picchiare vigili e medici

Quasi alla soglia del coma etilico, il 38enne ha provocato un incidente con la moglie e il figlioletto di sette mesi a bordo, poi ha cercato di picchiare chiunque gli capitasse a tiro

0
Ubriaco alla guida
Ubriaco alla guida

Ubriaco, quasi alla soglia del coma etilico, ha provocato un incidente con la moglie e il figlioletto di sette mesi a bordo. Quindi ha aggredito l’altro automobilista, gli agenti che sono intervenuti sul posto e infine il personale medico che lo stava aiutando.

Protagonista della vicenda è un indiano di 38 anni che, nel fine settimana, stava viaggiando lungo la provinciale Goitese nel territorio di Montichiari. Ma il forte tasso di alcol nel sangue – l’uomo era reduce da una festa – l’ha indotto in errore, facendogli tamponare la Fiat Punto guidata da un senegalese. Fortunatamente non ci sono stati feriti.

A quel punto, però, l’indiano è sceso dall’auto e ha cercato di aggredire il conducente dell’auto tamponata, che ha subito avvisato le forze dell’ordine. Non è stato comunque difficile fermarlo, perché l’uomo stava a fatica in piedi. Le analisi, infatti, hanno evidenziato che aveva un tasso di alcol nel sangue pari a 3,06: sei volte oltre il consentito.

Ma una volta in ospedale – secondo quanto riportato da Bresciaoggi –  l’indiano ha cercato di aggredire anche il personale medico, per poi finire in coma etilico. La Polizia locale gli ha ritirato la patente e lo ha denunciato per guida in stato di ebrezza alcolica, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome