Ferlinghetti: Brescia – San Francisco andata e ritorno | MOSTRAMI UNA MOSTRA/37

1
Lorenzo Ferlinghetti: Brescia San Francisco andata e ritorno, la mostra a Brescia, foto di Enrica Recalcati per BsNews.it
Lorenzo Ferlinghetti: Brescia San Francisco andata e ritorno, la mostra a Brescia, foto di Enrica Recalcati per BsNews.it
Enrica Recalcati, opinionista di BsNews.it
La scrittrice , opinionista di BsNews.it

di Enrica Recalcati – In Corsetto S. Agata, Visual Art e il Museo Ken Damy “mostrano una mostra” che chiude il cerchio Beat generation. Per chi non ha ancora visto nulla sull’argomento, ma soprattutto per chi ha visto e gustato le precedenti, questa non si può perdere.

Walter Pescara è il fotoreporter prediletto da Ferlinghetti, complice un reportage per “Panorama” realizzato nel 1999 negli Stati Uniti. Un sodalizio proseguito successivamente fino al 2007, quando lo stesso Ferlinghetti ospita Walter a casa sua, rivelando aspetti privati inediti, tutti meticolosamente documentari dalle belle fotografie in mostra.

Immagini realizzate tra il 2000 e il 2007, con stampe dell’autore in bianco e nero ai sali d’argento e a colori in fine art di Petite Photò.

Qui viene raccontato il Mito, la storia del 98enne poeta, pittore performer, editore e ultimo dei Beat nella città che abita, alla ricerca delle proprie origini a Brescia.

Nel 2002 arriva a Chiari per conoscere le 11 famiglie Ferlinghetti alla ricerca delle sue radici bresciane. Lo vediamo poi nella performance Fluxus, in San Barnaba per l’action painting su un vecchio pianoforte, restituendo lo strumento a nuova vita con la dedica: “Sono la voce dell’anima volante”.

Lo rivediamo a Brescia col sindaco , il poeta Igor Costanzo, i musicisti ed . In piazza della Loggia rende omaggio alla stele ai Caduti della Strage. Un’altra foto lo ritrae in mezzo a Piazza Loggia con alle spalle la Loggia coperta per restauri.

Ritorna nel 2005 quando curiosando nella casa paterna in Contrada delle Cossere, per un equivoco, viene fermato dalla polizia perché gli abitanti del condominio lo scambiano per un intruso molesto.

Sono molte le foto curiose e significative. Il Bombardamento Poetico del 2002 a Genova, il “Vuoi luxare con me questa notte?”, scritto su un tavolo a Villa Cornigliano, la performance al Mart di Rovereto con la figlia del poeta Ezra Pound.

IL Ferlinghetti casalingo, ritratto a San Francisco nel 2007 con la propria famiglia, al Caffè Trieste insieme ad amici, col libretto rosso di Mao copiandone la foggia per la copertina del suo ultimo libro “Poetry is an Insurgent Art”.

Pescara immortala anche i luoghi privati della vita del poeta, come ad esempio il piccolissimo bagno di casa, con Ermès di bronzo sopra il water e alle pareti la maschera della Statua della Libertà.

Durante il percorso espositivo sono previste improvvisazioni, proiezioni di filmati e reading poetici.

Da segnalare due proiezioni: sabato 25 novembre “Runaway America” di Silvano Agosti e sabato 2 dicembre “Ferlinghetti” di Christopher Felver, entrambe alle ore 18.

Nel cassetto di Walter Pescara c’è un progetto ambizioso, ma importante. Una collaborazione insieme ad Alessandra Giappi per una ricerca in sede Laba, dove Pescara insegna. Il tutto dipende dal viaggio a San Francisco che Walter Pescara intraprenderà nel gennaio 2018. In attesa della nuova puntata buona visione!

“Lorenzo Ferlinghetti: Brescia San Francisco andata e ritorno”

Spazio Visual Art del Museo Ken Damy, in corsetto Sant’Agata 12

Apertura fino al 21 dicembre ad ingresso gratuito

Dal giovedì al sabato 15,30/19,30

su appuntamento telefonando al 337420911.

LEGGI LA PUNTATA PRECEDENTE DELLA RUBRICA

GUARDA LE FOTO DELLA MOSTRA SU FERLINGHETTI

Comments

comments

1 COMMENT

  1. […] Lawrence è cresciuto a Strasburgo con la madre (ebrea franco-portoghese) ed è arrivato negli Usa a 19 anni: lì ha scoperto la sua vera origine e la storia del padre, morto a soli 46 anni, arrivando fino a Chiari. Nella cittadina dell’Ovest si è recato nel 2002, per incontrare alcune delle famiglie che portano il suo nome. Ma è del 2005 la scoperta dell’atto di nascita di suo padre Carlo Leopoldo, venuto al mondo il 14 marzo 1872 a Brescia, in contrada delle Cossere. Zona che nel 2012 Ferlinghetti ha voluto visitare di persona, rischiando anche di essere arrestato dai vigili (nel 2017, invece, la città ha deciso di dedicare a Lawrence una  mostra). […]

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome