La Polizia Locale ha un’arma piccante: lo spray al peperoncino

La bomboletta spray contiene una sostanza biologica non tossica e anallergica, composta a partire dal peperoncino habanero. Lo spruzzo è però urticante per le mucose e inibisce la vista

0
Polizia locale
Polizia locale

Gli agenti della di Brescia dal 2018 avranno una nuova arma in dotazione: lo spray al peperoncino.

«L’obiettivo è quello di evitare scontri diretti nelle situazioni difficili in cui l’agente si trova davanti una persona ubriaca o drogata» spiega , assessore alla sicurezza del Comune di Brescia.

L’idea è anche quella di tutelare l’incolumità dei poliziotti. Per un uso corretto del dispositivo e per scongiurare conseguenze legali di un abuso dello strumento, tutti gli agenti hanno preso parte ad un corso che ha previsto sia lezioni teoriche sia pratiche.

 

La bomboletta spray contiene una sostanza biologica non tossica e anallergica, composta a partire dal peperoncino habanero. Lo spruzzo è però urticante per le mucose e può inibire la vista per il tempo che può essere necessario all’agente ad intervenire senza rischio per la propria incolumità.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome