Ikea, mamma licenziata: due ore di sciopero a Roncadelle

La donna, da 17 anni dipendente di Ikea Corsico, è separata e madre di 2 figli, di cui uno con problemi per cui usufruisce dei permessi legge 104

0
Ikea Roncadelle
Ikea Roncadelle, Brescia
Anche i lavoratori di Ikea Roncadelle sono in sciopero per il caso di Marica. Martedì è  piombata come una bomba su tutti i giornali la notizia del licenziamento della donna, da 17 anni dipendente di Ikea Corsico, separata e madre di 2 figli, di cui uno con problemi per cui  usufruisce dei permessi legge 104. Un caso che ha suscitato vivaci polemiche e dure reazioni da parte del sindacato, che ora chiama i lavoratori Ikea di tutta Italia all’astensione temporanea dal lavoro
“Anche a Brescia i lavoratori vengono chiamati ad esprimere la propria solidarietà a Marica. Sabato 2 ore di sciopero”. Così dice una nota diffusa ieri dalal Cgil. “Non possiamo pensare che Ikea Italia non sia stata messa al corrente di quanto le direzioni delle singole sedi avevano in animo di fare – si legge – L’impressione è che l’attenzione alla soddisfazione dei clienti che Ikea mette in atto è direttamente proprorzionale alla mancata attenzione che Ikea dedica ai propri lavoratori. La scelta stessa di Ikea di aprire anche il 26 dicembre e il lunedì dell’angelo  e’ indice di questa strategia”.
“A fronte di questa situazione – conclude il comunicato stampa – la filcams Cgil di brescia fa un appello a tutte le OO.SS e a tutti i lavoratori affinché esprimano concretamente l’opposizione a questo modo di agire di Ikea e solidarietà a Marica”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY