A Brescia torna il Bigio, ma solo per un errore – GUARDA LA FOTO

L'immagine del colosso di Arturo Dazzi è tornata su una delle foto giganti utilizzate per coprire i lavori di un cantiere di Corso Garibaldi

0
L'immagine del Bigio in Corso Garibaldi a Brescia
L'immagine del Bigio in Corso Garibaldi a Brescia

Il è tornato a far bella mostra di sè. E le polemiche non mancano. Perché – come segnalato dalla consigliera comunale Francesca Parmigiani (vicina a Sinistra Italiana e dunque ormai all’opposizione di Emilio Del Bono) – l’immagine del colosso di è tornata su una delle foto giganti utilizzate per coprire i lavori di un cantiere di Corso Garibaldi.

Per abbellire l’area dei lavori, infatti, la ditta costruttrice ha fatto realizzare tre immagini: piazza Paolo VI, Capitolium e piazza Vittoria. Peccato che nell’immagine a colori di quest’ultima campeggi ben in vista anche la statua delle polemiche (ribattezzata dal Duce l’Era Fascista). E quasi certamente si tratta di un fotomontaggio.

“Sugli oscuranti dei cantieri e dei ponteggi in caso di ristrutturazioni in centro storico”, commenta Francesca Parmigiani su Faceboo, “- per ragioni di decoro urbano – vengono raffigurate spesso immagini che ritraggono scorci della nostra città e i suoi monumenti. Quelli attuali, però, e nel rispetto della storia e delle delibere comunali (a partire da quella della Giunta Ghislandi del 1945 che dispose la rimozione della statua L’era fascista), non certo immagini di una Brescia (fortunatamente non più contemporanea) che forse qualche nostalgico rimpiange”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome