Miss Ciclismo 2017, a contendersi il titolo anche tre bresciane

Il concorso è riservato alle ragazze che utilizzano la bicicletta anche a livello non agonistico

1
Carola Raimondi, una delle bresciane candidate al titolo di Miss Ciclismo - foto da ufficio stampa
Carola Raimondi, una delle bresciane candidate al titolo di Miss Ciclismo - foto da ufficio stampa

Tra meno di una settimana, venerdì 22 dicembre, al Casinò & Resort di Saint Vincent sarà incoronata Miss Ciclismo 2017. Il concorso, riservato alle ragazze che utilizzano la bicicletta anche a livello non agonistico e giunto alla sua tredicesima edizione, andrà dunque ad eleggere la più bella tra le 14 finaliste.

La serata sarà organizzata in collaborazione con la Società Ciclistica Valdostana che da oltre 54 anni organizza il Giro della Valle d’Aosta, una delle più importanti corse a tappe per under 23 del mondo.

Le miss in gara sfileranno per pubblico e giuria nelle tradizionali tre differenti tenute: in abito elegante, in completo ciclistico griffato Castelli ed in intimo.

In gara venerdì prossimo a Saint Vincent ci saranno anche tre  ragazze della provincia di Brescia, si tratta di Greta Vianelli, e Simona Calabria. Greta ha 17 anni ed è di Brescia è una studentessa che si definisce schietta, sorridente e loquace ed il suo sogno nel cassetto è quello di fare un lavoro che le consenta di girare il mondo. Carola di anni ne ha 18 ed è di Toscolano Maderno (BS) lavora come insegnante di danza e ragazza immagine in discoteca, si autodefinisce paranoica, sportiva e ordinata. Non sopporta l’ipocrisia e il suo sogno è quello di farsi una bella famiglia e di avere un centro estetico tutto suo. Simona è di Calvisano e ha 21 anni. Lavora come impiegata amministrativa contabile e nel week end come ragazza immagine, adora nuotare, fare shopping, fare passeggiate, incontrarsi con le amiche e soprattutto fare shooting e sfilate.

In questi giorni è possibile per tutti votare Greta, Carola e Simona sulla pagina Facebook di Miss Ciclismo e sul sito www.missciclismo.it in modo da darle un gruzzolo di voti che sommati a quelli della giuria potrebbero farle conquistare il titolo.

Appuntamento dunque a venerdì prossimo a Saint Vincent per sapere chi sarà colei che succederà alla bresciana Alessia Gozio nell’albo d’oro di Miss Ciclismo.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome