Home Città e Hinterland Brescia “Negro di m…” al senegalese senza biglietto: capotreno licenziato in tronco

“Negro di m…” al senegalese senza biglietto: capotreno licenziato in tronco

La scena era stata ripresa dal cellulare di una passeggera, suscitando grande scalpore sul web. Lo straniero finirà a processo per rapina

0
Un treno Vivalto di Trenord, foto da ufficio stampa
Un treno Vivalto di Trenord, foto da ufficio stampa

E’ stato licenziato in tronco il capotreno 25enne che a fine settembre aveva avuto un pesante diverbio con un passeggero straniero sprovvisto di biglietto sulla linea ferroviaria Cremona-Brescia.

All’altezza di Olmeneta, il giovane dipendente di Trenord aveva chiesto il titolo di viaggio a un 23enne senegale. Ne era nato uno scontro verbale, con l’accusa di razzismo da parte del passeggero (il capotreno avrebbe detto “negro di m…”), e quindi la contesa era finita tra gli spintoni dello straniero e il morso del capotreno nel tentativo di impedire che gli venisse sottratto il palmare (poi trovato in possesso del passeggero, fuggito alla stazione di san Zeno). Tutto – o quasi – documentato dal filmato del cellulare fatto da un’altra passeggera, che succesivamente l’ha diffuso sul web.

Il capotreno, inizialmente sospeso dal lavoro, è stato licenziato perché “non consono alle mansioni proprie della sua figura professionale e della nostra azienda che lei comunque rappresenta mentre indossa l’uniforme ed esercita funzioni di incaricato di pubblico servizio per conto di Trenord”. Ma il giovane ha annunciato ricorso parlando di “sanzione sproporzionata”. Il senegalese, invece, comparirà il 24 gennaio davanti al giudice con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e rapina.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: