Autostrada Valtrompia, Mottinelli: sentenza Tar un passo in avanti

Con la sentenza del TAR di Brescia che fissa a 8,7 milioni di euro il risarcimento dovuto da Anas alla ditta aggiudicataria dell'opera, si compie un passo in avanti verso il via alla realizzazione dell'opera

2
Pier Luigi Mottinelli
Pier Luigi Mottinelli

Con la sentenza del TAR di Brescia che fissa a 8,7 milioni di euro il risarcimento dovuto da Anas alla ditta aggiudicataria dell’opera, si compie un passo in avanti verso il via alla realizzazione dell’Autostrada della Valle Trompia. A dirlo è il presidente della Provincia di Brescia .

“Dopo 50 anni di atesa – ha dichiarato il Consigliere delegato ai Trasporti – siamo di fronte a un grande risultato che porta verso la realizzazione dell’opera, fondamentale  per il territorio, per l’economia e per la comunità bresciana nel suo complesso. Un’opera che darà slancio e rivitalizzerà la Valle, voluta con forza dai nostri sindaci, ai quali va il nostro riconoscimento”.

“Dagli incontri che abbiamo organizzato a Palazzo Broletto con i sindaci della Valle Trompia – ha ricordato  Mottinelli – era emersa la volontà che i lavori partissero al più presto. Ho interloquito piu volte su questo tema in sede ministeriale. Ora seguiremo con attenzione gli sviluppi delle prossime settimane, confidando nel fatto che si trovi presto la soluzione che consenta l’inizio dei lavori per un’ opera straregica non solo per l’intera Valle, ma per tutto il territorio”.

Comments

comments

2 Commenti

  1. Che Mottinelli, Presidente della Provincia, si rallegri perchè il TAR abbia condannato l’Anas (società pubblica con socio unico il Ministero dell’Economia e delle Finanze !) a sborsare 8,7 milioni di euro a favore di un privato fa semplicemente rabbrividire anche se motivato da un “presunto passo in avanti”. In altre parole, un uomo pubblico è felice perchè una società pubblica sborserà denaro (cioè i nostri soldi, quelli di noi cittadini) a fronte del mancato avvio di un’opera infrastrutturale che molti altri (certo non lui..) giudicano inutile, costosa, non più giustificata dalle dinamiche di viabilità e delle imprese della Valtrompia. Questo è il bello, cioè il brutto, della politica e di molti politicanti in circolazione.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome