Va a denunciare una rapina, esce denunciato: si era inventato tutto

I militari non gli hanno creduto e il 34enne - che ha subito confessato il gesto - è uscito dalla caserma con una sola denuncia: quella a suo carico per simulazione di reato

0
Rapina con cacciavite in provincia di Brescia
Rapina con cacciavite in provincia di Brescia

Le cause del gesto sono ancora tutte da chiarire. Ma nel frattempo dovrà fare i conti con una denuncia il 34enne originario di Chiari che nelle scorse ore si era presentato dai carabinieri di Adro denunciando di essere stato rapinato.

Non era vero, e i militari ci hanno messo ben poco a scoprirlo. Il giovane, secondo quanto riportato da Bresciaoggi, era entrato in caserma affermando di essere stato aggredito da due uomini a volto coperto e armati di cacciavite mentre si trovava nel parcheggio di un noto centro commerciale della zona. Aveva appena chiuso l’attività e portava con sè circa 2mila euro, ovviamente spariti.

Ma i militari non gli hanno creduto e il 34enne – che ha subito confessato il gesto – è uscito dalla caserma con una sola denuncia: quella a suo carico per simulazione di reato.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome