Del Bono sindaco, via ai gruppi di lavoro per il programma

Alla presenza dei coordinatori Roberto Cammarata e Carlo Alberto Romano, si è riunito il tavolo di coalizione del centrosinistra per dare il via ai lavori del coordinamento per la stesura del programma elettorale

2
Sindaco Emilio Del Bono
Emilio Del Bono

Alla presenza del Sindaco Emilio Del Bono e dei coordinatori Roberto Cammarata e Carlo Alberto Romano, si è riunito il tavolo di coalizione del centrosinistra per dare il via ai lavori del coordinamento per la stesura del programma elettorale di coalizione.

I rappresentanti del Partito Democratico, della lista Civica per Del Bono Sindaco, di Brescia per Passione, Al lavoro con Brescia, Federazione dei Verdi, Partito Socialista Italiano, lista Unione disabili italiani – La Civica e Articolo Uno Mdp – secondo quanto si legge in una nota “hanno ribadito l’accordo di coalizione e la volontà di mantenere aperto lo stesso al possibile sostegno di altre forze politiche e realtà civiche, condividendo al tempo stesso la necessità di avviare il percorso di condivisione di proposte e progetti e di elaborazione dei contenuti del prossimo programma elettorale”.

Gli alleati a sostegno della ricandidatura di Del Bono hanno deciso di costituire i seguenti gruppi di lavoro tematici:

– Cultura, promozione della città e turismo

– Istruzione, formazione e università

– Servizi sociali, welfare, politiche del lavoro e sanità

– Patrimonio, bilancio, aziende partecipate e personale

– Programmazione territoriale, commercio, attività produttive, casa

– Ambiente, energia, innovazione

– Mobilità

– Sicurezza

– Amministrazione, trasparenza, legalità

– Partecipazione, politiche di inclusione e a sostegno delle persone con disabilità

– Sport, tempo libero e qualità della vita

Nei prossimi giorni si raccoglieranno le disponibilità alla partecipazione ai gruppi di lavoro tematici che dalle prossime settimane saranno protagonisti di un percorso di dialogo con la città. “Percorso – si legge ancora – che vuole essere il più possibile aperto, inclusivo e plurale, e che coinvolgerà non solo i militanti delle forze politiche alleate, ma anche operatori, esperti dei vari settori, rappresentanti di associazioni e singoli cittadini che vorranno offrire il loro contributo di idee e proposte, con l’obiettivo di elaborare un nuovo programma amministrativo per continuare nell’opera di innovazione e buon governo della nostra città”.

Comments

comments

2 Commenti

  1. In pratica, in occasione delle elezioni e solo in questa, per posa e per farsi vedere aperti, aprono alla partecipazione e ai suggerimenti. Cosa che durante i cinque anni non hanno minimamente fatto, comportandosi dispoticamente, senza minimamente ascoltare le istanze dei cittadini, zero trasparenza, funzionari despoti per non fare nulla e non dare risposte ai cittadini e sindaco e assessori assenti e a trattare con i guanti bianchi, invece di riprenderli, i responsabili. Classico comportamento ipocrita sinistro

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome