Fiesse, 57enne nato in Francia beccato a spacciare cocaina

"Il francese ha la coca buona" è la voce che girava in paese e che ha fatto scattare i controlli dei carabinieri di Gambara

0
Carabinieri
Carabinieri

Un’altra notizia di spaccio di sostanze stupefacenti ha interessato la Bassa Bresciana nelle scorse ore. Tutto  – come riporta Il Giornale di Brescia – è nato da un ‘sentito dire’, da una vox populi: in paese, a Fiesse, si diceva infatti che “il francese ha la coca buona”. Da lì i carabinieri di Gambara nelle indagini, con osservazioni e pedinamenti che hanno permesso di individuare il bar al di fuori del quale un 57enne nato in Francia, ma di nazionalità italiana, spacciava cocaina.

In seguito è scattata la perquisizione e al francese sono stati sequestrati 16 grammi di cocaina, 660 euro in contanti e un bilancino di precisione. L’uomo è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

Comments

comments

LEAVE A REPLY