Obesità, la Poliambulanza ottiene l’accreditamento Sicob

Un’ottima notizia per il territorio, visti i dati sempre più allarmanti: in Italia sono 6 milioni gli obesi, 500mila i grandi obesi, 1 bambino su 3 è in sovrappeso e 1 su 4 è obeso. Soprattutto ogni anno muoiono 57mila persone per le complicanze di questa malattia, circa una ogni 10 minuti

0
L'ingresso dell'ospedale Poliambulanza di Brescia
L'ingresso dell'ospedale Poliambulanza di Brescia

Un’ottima notizia per il territorio, visti i dati sempre più allarmanti: in Italia sono 6 milioni gli obesi, 500mila i grandi obesi, 1 bambino su 3 è in sovrappeso e 1 su 4 è obeso. Soprattutto ogni anno muoiono 57mila persone per le complicanze di questa malattia, circa una ogni 10 minuti. La Lombardia si posiziona al di sotto della media nazionale ma il dato è comunque preoccupante con il 31,9% di persone in sovrappeso e 8,7% di persone obese. Secondo dati recenti, in Italia vengono operati ogni anno circa 23mila pazienti, di cui 14mila nei centri accreditati Sicob. Cifre minori rispetto al numero totale di obesi che, spesso, non entrano in sala operatoria per disinformazione o timore dell’intervento. Le linee guida delle principali società scientifiche sono però concordi: oggi la chirurgia bariatrica è ritenuta l’arma più efficace per eliminare i chili in eccesso in quei pazienti in cui le diete non hanno sortito effetti. Ma i benefici riguardano anche i diabetici, condizione diffusa nel 26 per cento degli obesi.

In Fondazione Poliambulanza vengono effettuati i principali e più avanzati interventi chirurgici per l’obesità, come il mini bypass gastrico, un intervento di tipo misto, che abbina i vantaggi di quelli “malassorbitivi”, che limitano drasticamente la capacità dell’organismo di assorbire il cibo, e di quelli “restrittivi”, che riducono la capacità di assunzione degli alimenti. Si tratta di un intervento eccezionale perché abbina un’ottima qualità di vita con un dimagrimento importante in termine di chili (sino all’85% del sovrappeso in un anno). Eccellenti anche i risultati sul diabete: la riduzione dell’obesità a lungo termine determina, infatti, un effetto positivo sull’attività delle cellule beta del pancreas e migliora la risposta periferica all’insulina.

Il riconoscimento della SICOB – la più importante Società Scientifica nazionale nell’ambito della Chirurgia Bariatrica, – viene conferito solo a centri che rispettano precisi criteri di selezione dei pazienti, dispongono di terapia intensiva e presidi specifici necessari (all’interno della struttura), vantano una casistica operatoria di oltre 50 procedure chirurgiche annue e una dimostrata esperienza nei casi più complessi di re-intervento.

Negli ultimi 12 mesi in Fondazione Poliambulanza sono stati eseguiti oltre 200 interventi di chirurgia bariatrica e 50 di chirurgia post bariatrica, su pazienti provenienti da tutto il territorio nazionale.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome