La Savallese non sbaglia e si impone 3-0 a Caserta

Non è tempo di saldi per la Savallese che non fa sconti al fanalino di coda Golden Tulip Caserta nella quattordicesima giornata di ritorno della Samsug Galaxy Volley Cup serie A2

0
Altra vittoria per la Savallese - foto da ufficio stampa
Altra vittoria per la Savallese - foto da ufficio stampa

Non è tempo di saldi per la Savallese che non fa sconti al fanalino di coda Golden Tulip Caserta nella quattordicesima giornata di ritorno della Samsug Galaxy Volley Cup serie A2. Le Leonesse battono le campane in poco più di un’ora: da evidenziare nuovamente l’ottima prestazione complessiva della squadra. Dalla solidità di Parlangeli, alle cannonate di Villani, passando per le alzate perfette di Prandi e la giustezza dei colpi di Decortes. Grande lavoro al centro con Veglia e Gioli, autrici di 28 punti, segnalando a referto i 9 muri-punto degli 11 di squadra della sola Veglia, ieri un gigante a rete. In doppia cifra e con ottime percentuali anche Gabbiadini, preferita dal primo minuto a Dailey per un po’ di turnover in 4. Per le padrone di casa da segnalare la prova di Denysova e Cvetnic con 13 ed 11 palloni messi a terra

Le ragazze della Golden Tulip scendono in campo con Manig e Denysova a forare la diagonale, Mabilo e Tajè al centro, Silotto e Cvetnic in posto 4, Barone libero mentre coach Mazzola e l’assistente Zanelli rispondono con Prandi opposta a Decortes, Villani e Gabbiadini, al posto di Dailey, schiacciatrici, Veglia e Gioli centrali, Parlangeli libero.

Dopo un inizio equilibrato tra Leonesse e Dragonesse (9-9), la Savallese è trascinata dagli attacchi Villani in posto 4 e inizia a scavare un solco (10-14) che, scambio dopo scambio, è diventato sempre più largo. Come dimostra il 13-25 finale. Sugli scudi da parte bianconera Decortes con 5 punti, 67% e Veglia con 3 muri.

Avvio di secondo parziale sul filo dell’equilibrio (4-4). Un muro di Veglia sigla il 6-8 e dopo poco coach Madonna ferma il gioco. La pausa ridà fiato alla Golden Tulip ma non basta: Villani da posto 4 trasforma l’attacco del 7-11. Caserta resta in scia e prova e non far scappare le ospiti (12-15 e 17-20) con Denysova protagonista e Veglia, davvero super sottorete, servita da Prandi mette a terra il punto del 18-22. Nel finale la Savallese è cinica e chiude 19-25 con un preciso attacco di Gabbiadini. In alcuni frangenti Mazzola da spazio a Canton e Norgini in seconda linea.

Caserta nel terzo set vende cara la pelle. Nei primi scambi coglie di sorpresa la Savallese, Prandi trova in Gioli un ottimo terminale offensivo (9-9), un colpo di Denysova porta in vantaggio la squadra di casa (11-10). E’ l’ultimo lampo: Brescia approfitta delle incertezze campane e precisa in attacco (47%) ribalta il punteggio (13-15). Dai nove metri con Veglia in battuta Brescia prende il largo (13-17), la Golden Tulip prova l’ultimo colpo di coda (17-20) ma il finale è di marca ospite. Brescia innesca il turbo con Gioli (18-22) e chiude con Gabbiadini (20-25). Il punto dell’ex di turno regala la vittoria alla Savallese e l’ultimo posto matematico a Caserta.

Conquistati d’autorità i tre punti, le çeonesse ritorneranno a giocare il taraflex del PalaGeorge di Montichiari, domenica 25 marzo, ore 17, contro le Sorelle Ramonda Ipag Montecchio Maggiore.

IL TABELLINO

Golden Tulip Caserta-Savallese Millenium Brescia 0-3 (13-25, 19-25, 20-25).

Golden Tulip Caserta: Denysova 11, Silotto 4, Manig 2, Cvetnic 13, Barone (L), Mabilo 4, Tajè 3, Maragon. Allenatore: Madonna.

Savallese Millenium Brescia: Canton, Norgini, Gioli 12, Villani 8, Parlangeli (L), Prandi 1, Gabbiadini 10, Veglia 16, Decortes 7. A disposizione: Angelini, Dailey. Allenatore: Mazzola. Assistente: Zanelli.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome