Si impiccano in casa davanti alla figlia di sei anni: tragedia nel Mantovano

Probabilmente hanno cercato di uccidere anche la figlia prima di farla finita, ma la piccola è sopravvissuta e ora si trova ricoverata in ospedale in stato di choc

0
La scientifica dei carabinieri
La scientifica dei carabinieri

Tragedia a Mantova dove una coppia di giovani ha deciso di farla finita impiccandosi nella propria abitazione sotto gli occhi della figlia di sei anni. Probabilmente hanno cercato di uccidere anche lei prima di farla finita, ma la piccola è sopravvissuta e ora si trova ricoverata in ospedale in stato di choc.

SI IMPICCANO IN CASA E CERCANO DI SOFFOCARE LA FIGLIA

Le vittime sono marito e moglie di origine indiana. Lui aveva 35 anni e lei 27. Si sono impiccati nella loro abitazione di Pegognana, in provincia di Mantova, legando una corda alle scale di casa. Ma sul collo della piccola sarebbero stati trovati dei lividi: circostanza che farebbe pensare anche a un tentativo di soffocamento o impiccagione ai danni della bimba. La piccola – che ora si trova al Carlo Poma e presto avrà l’assistenza di uno psicologo – avrebbe raccontato di essere stata aggredita dai genitori e di aver perso i sensi. Resta ancora da chiarire, però, la dinamica dei fatti su cui cercherà di fare chiarezza il nucleo scientifico dei carabinieri.

LE RAGIONI DEL GESTO

Secondo le prime ipotesi i due avevano deciso di farla finita, insieme. Un gesto le cui cause andrebbero ricercate nella depressione o in problemi di salute, visto che non risulta che avessero problemi economici. La coppia non ha lasciato alcun biglietto: l’unica certezza è che poche ore prima di uccidersi l’uomo ha chiamato il proprio datore di lavoro annunciando che non si sarebbe presentato perché doveva accompagnare la moglie a fare degli esami medici.

Poco dopo si è consumata la tragedia. La bimba ha perso i sensi e i due, credendola morta, hanno ultimato il loro tragico piano. A ritrovare i corpi dei genitori è stata proprio la ragazzina, che ha telefonato al nonno, residente a Parma, per chiedergli aiuto. L’uomo, arrivato sul posto, ha avvisato i soccorsi e le forze dell’ordine.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome